Riapre al pubblico il Cristo Redentore di Rio

La statua del Cristo Redentore, che con le braccia spalancate domina la città di Rio de Janeiro dalla cima del Corcovado, è rinata in tutto il suo splendore.
Gli interventi di restauro, durati quattro mesi e costati tre milioni di euro, hanno sanato le crepe e i danni causati dalle intemperie, che avevano intaccato anche il prezioso rivestimento in steatite che dona al monumento il suo famoso candore.
“La parte più difficile del progetto è stata trovare il giusto colore della pietra”, ha detto l’architetto Marzia Braga, responsabile dell’opera di restauro. Si è deciso perciò di utilizzare pezzi di pietra prelevati dalla stessa cava usata 80 anni fa quando la gigantesca statua, alta 38 metri, fu realizzata dall’architetto franco-polacco Paul Landowski.

Durante i lavori, il Cristo Redentore è rimasto nascosto per mesi dietro alle impalcature; oggi l’inconfondibile simbolo di Rio in Brasile e all’estero torna a risplendere per la gioia di turisti e dei carioca. Per tutta la durata dei mondiali sarà illuminato da fari di colore verde e giallo, in onore della nazionale di calcio brasiliana.
La statua è visitata ogni anno da due milioni di turisti. Dalla piattaforma panoramica, ai piedi del monumento, la vista abbraccia interamente la Cidade Maravilhosa in un miscuglio improbabile di metropoli, picchi di granito, foreste pluviali e l’incantevole baia con le isole e le spiagge di Copacabana e Ipanema.

Come arrivare: nell’ultimo tratto della salita al Corcovado l’accesso è vietato alle auto private; anche i taxi possono arrivare fino ad un certo punto, da dove si prende poi un bus che arriva in cima. In alternativa ci si va in teleferica, ma attenzione alle code per l’acquisto dei biglietti, se non si parte in tempo possono durare ore.
La seconda fase del progetto di ristrutturazione prevede la realizzazione di tre ascensori panoramici, ciascuno con una capacità di 14 persone, e di quattro scale mobili che conducono alla terrazza panoramica. Il termine dei lavori è previsto per la fine di quest’anno.

Questo post è stato letto 327 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*