Allarme terrorismo, ma non rinunciate ai viaggi: non si rischia di far confusione?

Le agenzie governative di Stati Uniti, Gran Bretagna e ieri anche del Giappone hanno messo in guardia i propri cittadini, raccomandando la massima vigilanza a tutti coloro che sono in viaggio o in procinto di viaggiare in Europa. Gli aeroporti, le stazioni ferroviarie, le metropolitane e i principali monumenti, sono tutti diventati presunti obiettivi dei terroristi islamici che, secondo fonti dell’intelligence, sarebbero pronti a colpire con uno o più attacchi

Che scopo hanno queste segnalazioni, o ‘Travel Alert‘, che chiedono d’essere vigili ma allo stesso tempo di non rinunciare ai viaggi, quando si tratta di informazioni così generiche?
Per i governi gli avvisi servono ad informare il pubblico e non sono pensati per dissuadere le persone dal viaggiare, ma di solito l’effetto che sortiscono è proprio questo. Cos’altro può fare la gente, quando viene alzato il livello di minaccia ma l’allerta non è specifica?

Il Ministro degli Interni di Berlino ha riconosciuto che, a livello generale, la Germania è a rischio terrorismo, precisando però che il rischio esiste dal 2009. Secondo il Guardian “gli allarmi non sono legati a nuova intelligence” e per gli inglesi si tratterebbe di una fuga di notizie che non ha basi concrete riscontrabili.
Anche da Parigi, dove in questi giorni si moltiplicano i falsi allarme bomba, confermano l’esistenza della minaccia che “é ad un livello elevato fin da settembre” precisando tuttavia che “non ci sono elementi nuovi“.

Secondo i critici, sempre che non siano specifici, questo genere di Travel Alert è di scarsa utilità: sono avvisi che rischiano solo di confondere le persone, diffondere inutili allarmismi e scoraggiare i viaggi.
Cosa ben diversa dai ‘Travel Warning’, emanati dalle unità di crisi dei singoli paesi, che forniscono ai viaggiatori indicazioni puntuali sul diffondersi di un’epidemia, sulla presenza di un conflitto armato o su altri potenziali rischi a cui si può andare incontro in quella specifica nazione del mondo.

Questo post è stato letto 367 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*