Un tuffo di benessere

Gli stressati lo sanno: non c’è niente di meglio per staccare la spina che concedersi un giorno o due di relax alle terme o in una SPA, acronimo latino di Salus per Aquam. Per fortuna il territorio italiano è ricchissimo di sorgenti termali; in qualunque regione riaffiorano acque calde, provenienti da fonti a diverse profondità, ognuna con la sua peculiare temperatura e composizione salina.

Le acque termali, le cui virtù benefiche erano note già dagli antichi romani, sono un potente alleato per le persone affette da disturbi reumatologici e respiratori. Ma è soprattutto agli epicurei e ai fautori della remise en forme che si deve il boom del comparto termale: agli stabilimenti tradizionali, che in Italia sono più di trecento, si aggiunge una miriade di centri benessere, dotati di piscine d’acqua calda e bagni di vapore, che pur non essendo alimentati da acque termali, sanno regalare comunque magici momenti di piacere e relax.

Una delle ultime proposte nel vasto ventaglio di offerte viene dalla Toscana. In provincia di Siena, nel cuore del parco termale Acqua Santa di Chianciano, ciascun ospite può scegliere il percorso più adatto alle sue esigenze. Nei 1.300 metri quadri delle terme sensoriali i bagni caldi, gli idromassaggi e le esperienze termali classiche si fondono con i principi delle filosofie orientali, della cromoterapia e della musicoterapia.

Per gli amanti del benessere questa struttura, costruita con i principi della bio-architettura ed elegantemente arredata con materiali naturali, è un vero paradiso in terra: vasche interne di acqua a 36° profumata da essenze fitoterapiche; grandi piscine interne in travertino, collegate all’esterno nel verde del parco; vasche con acqua a 34° riempite di sali del Mar Morto, dove ci si lascia galleggiare in completo abbandono; grotta delle argille con tre fanghiere da cui attingere fango termale arricchito da fitoessenze, per poi passare al calidarium dove, grazie all’ambiente umido, si prolunga l’effetto rimineralizzante e disintossicante dell’argilla.

Ma le meraviglie non finiscono qui, perché un ampio spazio è dedicato anche al mondo delle saune e dei bagni a vapore; e infine, per una sferzata d’energia, il passaggio dal caldo al freddo nell’ice crash, un locale tutto bianco che mette a disposizione degli ospiti più coraggiosi nebbie gelate e ghiaccio frantumato che, passato sul corpo, stimola la parete dei vasi e la circolazione sanguigna.

E i prezzi? Con Lastminute.com il percorso sensoriale alle terme di Chianciano, dal lunedì al venerdì, costa 80€ a coppia.

Questo post è stato letto 533 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*