L’accorto viaggiatore

Come far quadrare il bilancio familiare senza rinunciare ad una meritata vacanza? Fare viaggi risparmiosi è possibile, a patto però di puntare su una risorsa che purtroppo non tutti hanno: la flessibilità. Ce lo ricorda Nick Trend, giornalista di viaggio del Telegraph non a caso definito the Savvy Traveller.

Tra le diverse categorie di viaggiatori i più fortunati sono coloro che hanno un lavoro flessibile e non sono legati alle vacanze scolastiche; possono prenotare un viaggio con scarso anticipo e approfittare dei pacchetti low cost che molti tour operator offrono nei periodi di bassa stagione.

Maggio e giugno sono i loro mesi preferiti: il tempo è bello in molte parti d’Europa ma c’è scarso afflusso turistico e i prezzi sono considerevolmente inferiori a quelli praticati in luglio e agosto. Anche nel mese di ottobre si risparmia parecchio, ma le giornate sono più corte e il tempo è spesso imprevedibile. Chi è flessibile può anche permettersi di negoziare: contattando direttamente diverse strutture turistiche si riescono a spuntare offerte a volte insperate.

Ci sono poi quelli che, pur non essendo costretti dalle vacanze scolastiche, devono pianificare il viaggio con parecchie settimane di anticipo. Non possono usufruire di offerte dell’ultimo minuto ma hanno comunque la possibilità di risparmiare evitando i picchi di alta stagione. Anche in questo caso un’attenta ricerca può dare i suoi frutti. Le partenze infrasettimanali sono in genere le più convenienti; il consiglio è quindi quello di non prenotare voli, traghetti e treni nel weekend.

La categoria che ha meno chance di risparmiare è quella purtroppo più ampia: vi appartengono tutti coloro che sono pressati dal lavoro e costretti a prendere vacanze quando le scuole chiudono. Come sopravvivere? Per una famiglia l’appartamento in affitto, sia in Italia che all’estero, costa meno di due settimane in hotel e ha il pregevole vantaggio di offrire maggior spazio.

Si spende bene anche in campeggio, senza dover per forza rinunciare al comfort. Sono nate di recente nuove strutture, che nulla hanno da invidiare ai più blasonati villaggi quanto ad organizzazione e possibilità di svago per grandi e piccoli. Se non ci credete date un’occhiata al catalogo di VacanSoleil.
Quanto al periodo, conviene scegliere l’ultima settimana di agosto, quando i prezzi scendono del 10-20%.

Le strategie per risparmiare in vacanza sono molte, ma spesso si tende a dimenticare quelle più ovvie. Le destinazioni famose sono sempre le più care ma non sempre le più belle. State pensando alla Grecia? Meglio Milos di Mikonos, che ha prezzi alle stelle. In Italia moltissimi vanno in Toscana ma pochi scelgono le Marche, regione tutta da scoprire dove si mangia bene e si spende poco.

Infine, anche se può essere un esercizio noioso, spendete qualche ora in più davanti al pc, spulciando i siti dei comparatori di volo e di prenotazioni alberghi. Qui di seguito ne segnaliamo alcuni.

Hotels.com
Il sito offre la più vasta scelta di alberghi disponibili on-line, con un elenco che comprende sia hotel indipendenti e catene alberghiere, sia sistemazioni in appartamento, in oltre 100.000 strutture in tutto il mondo.

Hostelbookers Italia
Hotel economici ed ostelli in oltre 2.500 località di tutto il mondo: è il sito ideale per backpackers e viaggiatori low cost, che si rivela però utile a chiunque. Per aiutare nella scelta, valutazioni e recensioni dagli ospiti.

Per cercare un volo conveniente provate ad utilizzare il comparatore di Skyscanner

Questo post è stato letto 647 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*