Trasporto aereo: scioperi a raffica nei cieli spagnoli annunciati per Pasqua

Chi stava pensando alla Spagna per le prossime vacanze pasquali si tenga ben informato. I sindacati dei lavoratori aeroportuali spagnoli hanno annunciato una raffica di scioperi a partire dalla vigilia di Pasqua: il piano prevede ben ventidue giorni di astensione dal lavoro.
Il primo pacchetto è stato programmato per il 21, il 24 e il 25 aprile ma la protesta potrebbe continuare fino alla fine di luglio.

Lo sciopero, proclamato dai sindacati dell’ente aeroportuale nazionale Aena per protestare contro i piani di privatizzazione annunciati dal governo spagnolo, rischia di bloccare tutti gli aeroporti della Spagna, compresi quelli nelle isole Canarie, meta particolarmente apprezzata a Pasqua.
Qualora si unissero alla protesta anche i controllori di volo, il caos si estenderebbe a tutte quelle destinazioni raggiungibili attraverso lo spazio aereo spagnolo, come ad esempio Portogallo e Marocco.

Ryanair ha chiesto l’intervento del governo spagnolo e dell’Unione europea affinché si tenti ogni mezzo per scongiurare lo sciopero; la nota compagnia low cost si vedrebbe costretta a cancellare 300 voli durante il periodo pasquale, sconvolgendo i piani di 57.000 vacanzieri.

Con la crisi che ha colpito i paesi del Mediterraneo, la Spagna si candidava come una delle destinazioni top per l’esodo pasquale. Secondo le parti coinvolte ci sarebbe ancora spazio per una trattativa, ma se lo sciopero non sarà revocato milioni i passeggeri potrebbero rimanere a terra.

Questo post è stato letto 393 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*