Visitare la Micronesia con un solo biglietto

Un universo blu costellato di piccole schegge di terra, con spiagge abbaglianti protette dal reef: ecco a voi la Micronesia, una delle regioni turisticamente meno sviluppate del Pacifico.
Parliamo, tanto per fare qualche nome, delle Marianne, Marshall, Kiribati, Palau, Guam e gli stati federati di Micronesia (con Yap,  Kosrae e Pohnpei). Duemila in tutto le isole, ma solo 96 abitate da genti dalla pelle ambrato-scura e i capelli neri e lisci, che parlano nove diverse lingue.

Viaggiare in questa remota parte di mondo non è mai stato semplice: la scelta di voli era limitata e bisognava acquistare i biglietti da diverse compagnie aeree, vedendo inevitabilmente lievitare il costo del viaggio.
Da oggi è invece possibile visitare questi luoghi esotici e poco conosciuti con un solo biglietto: Star Alliance, l’alleanza tra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti al mondo, ha messo a disposizione dei propri clienti il Micronesia Airpass, una formula  che consente di viaggiare nella regione con la massima flessibilità e a prezzi estremamente competitivi.

Con il nuovo Airpass i passeggeri possono acquistare un biglietto che comprende da un minimo di tre fino ad un massimo di 10 coupon di volo, scelti tra oltre 20 destinazioni in Asia e in Micronesia; a parte il primo volo, si ha la completa libertà di cambiare senza ulteriori spese le date di partenza mentre si è in viaggio. Il Micronesia Airpass è utilizzabile solo in connessione con un volo internazionale Star Alliance verso una qualunque di queste destinazioni. Le tariffe variano in funzione della distanza percorsa: si va da 75$ per i voli entro le 150 miglia, fino ad 375$ per i voli che coprono una distanza di oltre 2.000 miglia.

Il Micronesia Airpass si aggiunge agli altri interessanti pacchetti tariffari di Star Alliance, come l’Asia Airpass, il South Pacific Airpass e, non ultimo, il Giro del Mondo (Round the World) quel biglietto che tutti sogniamo un giorno di acquistare. E che, contrariamente a quanto molti pensano, è una soluzione che si rivela più conveniente di un normale biglietto andata e ritorno, ad esempio per le Fiji, la Nuova Zelanda o per qualche altra destinazione lontana.
Per saperne di più sul Round the World Ticket:  Il giro del mondo: un sogno che può diventare realtà

Questo post è stato letto 534 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*