42 anni, ma non li dimostra

Era il 1970 quando decollò il primo volo commerciale di un Boeing 747.
Sul rivoluzionario progetto che l’avrebbe portata alla costruzione dell’aereo più grande del mondo, la Boeing aveva scommesso tutto, rischiando anche il fallimento. Ma il Jumbo Jet, come fu ben presto soprannominato l’aereo, tenne fede alle sue promesse.
Per ben trentasette ha mantenuto, infatti, il record di numero di passeggeri trasportati; gli apparecchi venduti, che si stimava potessero raggiungere al massimo le 400 unità, hanno invece superato di molto i 1400.

Il profilo anteriore che ha reso l’aereo unico e riconoscibile da tutti, ha un’origine curiosa.
Negli anni ’60 il futuro del trasporto passeggeri era rappresentato dall’aereo supersonico. I progettisti del 747 furono perciò attenti a creare un aereo che, nel caso in cui non servisse più al trasporto passeggeri, si potesse facilmente trasformare in cargo. L’idea vincente fu quella di un muso che, nelle versioni merci, potesse diventare un enorme portellone di carico; e per farlo, la cabina di pilotaggio fu spostata sopra il muso, creando così l’inconfondibile “gobba” dell’aereo.

E oggi? Anche se alcune compagnie, tra cui Alitalia, hanno del tutto abbandonato il B747, ci sono numerosi modelli, in particolare della versione 400, che volano ancora. La British Airways, con cinquanta velivoli, possiede la flotta più numerosa.

Dopo 42 anni di onorato servizio il Jumbo Jet vuole battere nuovi record. Il 1° giugno sarà effettuato il primo volo commerciale del Boeing 747-8 che partirà da Francoforte, con la livrea di Lufthansa, in direzione di Washington.
Derivato dalla versione 400, con i suoi 76 metri di lunghezza sarà l’aereo più lungo del mondo ma con consumi, emissioni di CO2 e rumori tra i più bassi della categoria, grazie alle nuove tecnologie usate per la sua costruzione. Anche gli interni sono stati completamente ridisegnati ed offrono il massimo comfort ai passeggeri che occuperanno i 476 posti disponibili nelle tre classi.

Per chi vuole provare l’emozione di volare con il nuovo Jumbo, Lufthansa mette in palio due biglietti. Ma attenzione: il concorso scade tra pochi giorni.

Questo post è stato letto 521 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*