Alle terme per le feste: Ischia

Mai come quest’anno c’è voglia di terme, anche a Capodanno. Il dolce abbraccio dell’acqua calda invece delle discese sulla neve. Le opportunità per fortuna non mancano, il Belpaese di terme ne ha tante.
Cominciamo da Ischia. D’inverno chiudono i grandi parchi termali, o giardini termali come li chiamano qua (non a caso visto che sono proprio favolosi e coloratissimi giardini), ma sono aperti i centri termali degli alberghi. L’isola d’Ischia è ricchissima di sorgenti termali e gli hotel provvisti di centro benessere e piscine di acqua minerale sono quasi di più di quelli che ne sono privi.

Le benefiche proprietà dei fanghi e delle acque termali ischitane sono riconosciute da sempre: terapie per combattere specifiche patologie muscolo-scheletriche, respiratorie e dermatologiche, oppure trattamenti estetici per restituire splendore alla pelle o ancora massaggi e bagni defatiganti, per una lunga pausa dallo stress.

Lo Strand Hotel Delfini di Ischia Ponte, un favoloso 4 stelle affacciato sulla magica baia di Cartaromana, oltre alle due piscine panoramiche esterne, ha una piscina coperta alimentata da acqua termale a 36°C, con doccia cervicale e idromassaggio. Vastissima l’offerta trattamenti per una remise en forme totale. Ma non solo.
Con un servizio navetta comodo e gratuito si raggiunge in pochi minuti un centro termale convenzionato con diverse piscine termali scoperte e coperte da 36°C e 38°C, idromassaggio, docce cervicali in grotta, percorso Kneipp e molto altro.
Alla sera tante proposte, una più frizzante dell’altra. E la notte di Capodanno è da sempre qualcosa di speciale. Il veglione qui lo fanno in grande, con prelibatezze partenopee a tavola, musica dal vivo, balli e fuochi d’artificio.

Non dimentichiamoci che a Ischia chi vuole concedersi una giornata di relax alle terme può farlo anche se alloggia in una pensioncina; in molti strutture infatti è consentito l’accesso alle piscine e al centro benessere anche a chi non è ospite dell’albergo. E poi ci sono sempre le terme comunali, aperte tutto l’anno. Insomma, Ischia è bella anche d’inverno e soprattutto quando è festa.

Questo post è stato letto 700 volte

Aggiungi un commento

I commenti devono essere approvati da un amministratore prima di essere pubblicati.

Blue Captcha Image
Aggiornare

*