RSS Feed for AmericaAmerica

Whale watching in Brasile

La presenza della balena franca australe (Eubalaena Australis) e della megattera (Megaptera Novaeangliae) attira un numero crescente di turisti lungo il litorale brasiliano.

Praia do Rosa, nello stato di Santa Catarina, Morro do Sao Paulo, Caravelas e Prado, nello stato di Bahia, sono le basi di partenza per un incontro ravvicinato con le balene, ma anche località turistiche dove trascorrere una vacanza indimenticabile tra natura, divertimento e il calore dell’ospitalità brasiliana.

Praia do Rosa: balene, natura e divertimento

Praia do Rosa, con le sue spiagge di sabbia fine, si trova nella regione di Garopaba, 90 km a sud di Florianópolis, capitale dello stato brasiliano di Santa Caterina.

Negli ultimi anni, la destinazione è diventata una meta turistica di fama internazionale con alberghi, resort turistici, ristoranti e numerosi locali per la vita notturna.

La spiaggia è divisa in tre aree. La parte meridionale ospita alberghi, pousadas e chioschi. Al centro si trova un laghetto, luogo ideale per le famiglie per le sue acque tranquille. La parte settentrionale, esposta ai venti e alle correnti oceaniche più forti, è il paradiso dei surfisti, tanto da essere tappa del campionato mondiale di surf WTC.

Praia do Rosa è situata all’interno di un’area protetta, istituita nel 2000 per contribuire alla salvaguardia della balena franca australe. Il momento migliore per il whale watching è dalla seconda metà di agosto ai primi di ottobre, quando si raggiunge il picco di avvistamenti. Tuttavia, è possibile vedere questi giganteshi animali da giugno a novembre.

Morro de Sao Paulo: 100% natura

Morro de Sao Paulo è situata sull’isolotto di Tinharé (Stato Bahia) e circondata da una barriera corallina. La natura è la protagonista indiscussa, con alcune spiagge accessibili solo a piedi, il mare cristallino e la lussureggiante foresta tropicale. Il tutto con eccellenti strutture per i turisti.

Dal Morro de Sao Paulo è possibile arrivare in barca al santuario delle balene che si trova tra la costa di Bahia e l’arcipelago delle Abrolhos.

Si può raggiungere Tinharé da Salvador tramite un servizio aerotaxi o a bordo di catamarani, barche tipiche della regione, alimentati a vela o a motore.

Prado, Caravelas e le isole Abrolhos: angoli di paradiso

Le città di Prado e Caravelas, sulla costa meridionale dello Stato di Bahia, nota anche come la Costa della Balena, sono la porta di accesso al santuario dei cetacei e della biodiversità, il Parco Nazionale Marino delle isole Abrolhos.

Da giugno a novembre è possibile usufruire dei tour di osservazione in barca per ammirare il gruppo di megattere che ha scelto l’Atlantico meridionale, di fronte al nordest brasiliano, per riprodursi e come nursery per i loro piccoli. L’incontro emozionante con questi giganti marini non è, tuttavia, l’unica attrazione turistica della zona.

La barriera corallina intorno alle isolette disabitate, formando il minuscolo arcipelago delle Abrolhos, è un paradiso per il diving e lo snorkeling, grazie alla favorevole combinazione tra acque limpidissime e vita sottomarina, favorita dalle rigide regole di conservazione del Parco Marino.

Oltre al centro storico e alla cucina a base di frutti di mare, la città di Prado può contare sulla bellezza della costa che dal centro della città si estende per oltre 40 km, alternando lunghe spiagge semideserte protette dalla barriera corallina, lagune ombreggiate dalla Mata Atlantica e calette.

Caravelas ha meritato il titolo di “Principessa delle Abrolhos” per il suo charme discreto, la tranquillità delle sue strade e la cordialità dei suoi abitanti. A differenza di Prato, Caravelas non dispone di spiagge urbane, ma nelle vicinanze si trovano le spiagge di Kitongo, Grauçá e Iemanjá.

Per maggiori informazioni sul Brasile si prega di visitare il sito www.visitbrasil.com

Milano 8 luglio 2013 – Comunicato stampa Embratur / Aida Partners Ogilvy PR – (Noemi Rivalta)

Vinci le isole Bahamas con Repubblica

Il quotidiano La Repubblica ha organizzato un favoloso concorso on line per festeggiare la nuova versione del suo supplemento settimanale Il Venerdí di Repubblica.

Partecipare è facile; basta visitare la pagina del concorso su repubblica.it , registrarsi al sito, giocare e scoprirete subito se avete vinto il viaggio.

In palio ci sono due stupendi viaggi alle Isole Bahamas per due persone, con volo di linea da Milano o Roma e soggiorno di una settimana in camera doppia in resort a 4 stelle in B&B, da effettuare entro il 13 dicembre 2013 (escluso il mese di agosto)e numerosi altri premi.

Le Bahamas sono una meta ideale per una confortevole vacanza in ambienti incontaminati e protetti. Una ricchezza naturale formata da 27 Parchi Nazionali, 1 milione di acri protetti, 4023 km di pareti oceaniche e buchi blu, 200 kmq di secche e banchi di corallo, 20 foreste di mangrovie vi aspetta.

Ma fate presto che il concorso scade a fine mese!

Per maggiori informazioni sulle Bahamas

Partecipa ad altri concorsi per vincere viaggi

Vacanze su internet? Gli italiani dicono sì.

Una recente ricerca effettuata dall’istituto Redshift ha evidenziato che il 78% dei viaggiatori italiani utilizza Internet come mezzo principale per prenotare i propri viaggi. Dieci anni fa la percentuale raggiungeva solo l’11%, quali sono i motivi che hanno spinto così tante persone a scegliere il canale online? Per il 73% degli intervistati il motivo principale è il risparmio sul costo del viaggio. Infatti, per prenotare e scegliere l’offerta migliore, il 57% dei viaggiatori utilizza tra i due e i cinque siti web diversi passando molto tempo a confrontare le offerte e i giudizi e i feedback da parte di altri utenti ritenuti molto importanti per orientare la scelta ed è anche alta la percentuale (45%) di chi sceglie i convenienti pacchetti fly & drive oppure volo+hotel.
Le paure degli italiani che prenotano su internet sono soprattutto la possibilità di avere brutte sorprese dal viaggio cioè non trovare quello che cui si era aspettato dalle informazioni dei siti (37%) e la paura di frodi alla carta di credito (20%).

Una delle cose essenziali cui bisognerebbe fare attenzione quando si prenota on line è alla qualità ed affidabilità di chi fornisce il servizio. La nuova piattaforma “Dynamic Packaging” permette di prenotare pacchetti vacanze completi con la garanzia di uno delle più grandi compagnie aeree del mondo: la British Airways.

In occasione del lancio di questa nuova piattaforma, British Airways offre uno speciale sconto a chi prenoterà un viaggio con l’applicazione Dynamic Packaging entro il 30 Aprile. Chi sceglierà l’opzione volo + hotel riceverà uno sconto pari a €100 sull’importo totale acquistando tre o più notti a New York, Boston, Miami, Los Angeles, o San Francisco, oppure uno sconto di €50 se le notti saranno passate a Londra. Inoltre, chi prenoterà, nello stesso periodo, un’auto (minimo sette giorni / volo per almeno due passeggeri adulti) in una destinazione British Airways del Nord America otterrà uno sconto pari a €100. Tutte le offerte sono valide per viaggi precedenti al 31 agosto 2013.

Un pernottamento a Londra o a New York in omaggio con British Airways

Una nuova offerta dalla conpagnia di bandiera britannica British Airways.
Prenotando volo e hotel su ba.com, in regalo un pernottamento gratuito in un hotel di Londra o New York.
b747-400Londra gli alberghi tra cui scegliere per la notte gratis sono i seguenti: 3* Astons Apartments, 3* Royal National, 3* President, 4* Hilton London Docklands, 4* Kensington Close e4* Holiday Inn Kensington Forum mentre per New York si può scegliere tra: 3.5* Metro, 3* Park South, 3* New Yorker e 3.5* Affinia Manhattan.
Non è previsto un numero minimo di notti, quindi chi vuole può fermarsi anche solo una notte e, di conseguenza, pagare solo il volo. Potrebbe essere una buona idea per un veloce week-end a Londra.
Maggiori informazioni sulle condizioni dell’offerta e per prenotare consultate il sito della British Airways.

Las Vegas: a maggio capitale della cucina raffinata

Las Vegas è conosciuta dal grande pubblico per i suoi casinò, per i matrimoni lampo, e per la fortunata serie TV Affari di famiglia che racconta la vita di un incredibile banco dei pegni. Ma gli amanti della buona cucina la conoscono anche per il Vegas Uncork’d che per il settimo anno consecutivo sarà ospitato nella caotica città del Nevada. Questo food-festival internazionale organizzato dal magazine Bon Appétit, quest’anno vedrà la partecipazione di chef della portata di Gordon Ramsay, Nobu Matsuhisa, Joël Robuchon, Jean-Georges Vongerichten, François Payard, Guy Savoy, Hubert Keller, Michael Mina, Mary Sue Milliken e Susan Feniger che daranno prova delle loro incredibili abilità ai fornelli.
Gli eventi saranno ospitati dal Caesars Palace, dal MGM Grand, dal Mandalay Bay e dal Bellagio; si comincia il 9 maggio con il Master Series Dinner ma saranno quattro giorni ricchi di cene e pranzi raffinati, di speciali degustazioni di cibo e vini, di spettacolari dimostrazioni di cucina. Sarà, come afferma il caporedattore di Bon Appetit “…il fine settimana che gli amanti del cibo sognano da sempre.

Las Vegas, la capitale mondiale dell’intrattenimento con lussuosi resort, spettacoli esclusivi, ristoranti raffinati e attrazioni da sogno, nel 2012 ha attirato quasi 40 milioni di visitatori da tutto il mondo. Un tempo famosa solo come città del gioco d’azzardo sempre più sta cambiando il suo volto e, anche grazie ad iniziative come il Vegas Uncork’d, vuole offrire nuove alternative e nuovi interessi ai suoi visitatori.

Confederation Cup 2013: un’occasione per visitare il Brasile

Dal 15 al 30 giugno 2013 si svolgerà in Brasile la nona edizione della FIFA Confederations Cup 2013 che come tutti gli appassionati di calcio sanno, si svolge un anno prima dei mondiali.
Quest’anno parteciperanno oltre al Brasile, nazione ospitante, la Spagna, il Giappone, il Messico, l’Uruguay, la Polinesia Francese, la Nigeria e l’Italia. Quale occasione migliore per sostenere gli Azzurri e visitare uno dei più bei paesi dell’America meridionale?
Il presidente di Embratur (l’ufficio turistico del Brasile), Flavio Dino, in un recente comunicato ha affermato che: “L’evento sarà una grande opportunità per mostrare la diversità naturale e culturale del Paese, promuovendo le attrazioni delle città che ospiteranno le partite e per far conoscere il Brasile, il Paese più conosciuto e ammirato da tutto il mondo“, e non possiamo certo dargli torto.

Seguendo gli avvenimentii sportivi si potranno visitare ad ammirare sei delle più interessanti città del Brasile.
Belo Horizonte, città tra tradizione e modernità; da vedere la Chiesa di San Francesco d’Assisi, Piazza Papa, il Parco Mangabeiras, il Mercato Centrale ed i dintorni che mescolano barocco, case coloniali e natura rigogliosa.
Salvador, con il suo centro storico dichiarato Patrimonio Mondiale Culturale e le magnifiche spiagge della Coconut Coast.
Recife, quasi una Venezia sudamericana con i numerosi ponti che attraversano i fiumi della città. Un grande centro culturale che strizza l’occhio alla gastronomia, e con Boa Viagem, una delle più belle spiagge urbane del Brasile.
Fortaleza, conosciuta dai visitatori per le spiagge di Canoa Quebrada e di Jericoacoara, ma con un fiorente artigianato ed un notevole patrimonio architettonico di cui la Fortezza di Nossa Senhora da Assunção, il Teatro José de Alencar e il Ponte dei dos Ingleses sono solo degli esempi.
Brasilia, la capitale del paese; citta moderna, fondata nel XX secolo, dichiarata Patrimonio Culturale Mondiale per la ricchezza di bellezze architettoniche. Nei dintorni, le attrazioni naturali dalla Chapada dos Veadeiros.
Rio de Janeiro, c’ è poco da dire per una delle città più conosciute del mondo. Copacabana, Ipanema, il Pan di Zucchero, Morro Cristo Redentore sono solo le attrazioni più famose della città che con i suoi cinema, teatri, parchi, musei, sale da concerto, gallerie d’arte e biblioteche è una dei principali centri culturali del Brasile.

Per organizzare al meglio il tuo viaggio ti consigliamo di consultare la guida Brasile della Routard.

Una vacanza … tra i libri, con Hotels.com

Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, suggerisce un tour delle biblioteche più originali del mondo. Un modo alternativo per conoscere le città, assaporando il fascino di strutture storiche o ultra moderne che custodiscono il sapere di secoli.

Kansas City Public Library – Kansas City
Kansas City Public Library © Noesis / Hotels.comSe vi capita di passare da Kansas City, rimarrete senz’altro colpiti da una fila di libri giganti che compaiono nel cuore della città. Si tratta del perimetro esterno della Kansas City Public Library, che rappresenta il “Community Bookshelf”: una sorta di scaffale di venti libri i cui nomi sono stati scelti direttamente dai cittadini. Tra i titoli di questi volumi di marmo e granito, compaiono opere di Platone, Shakespeare e Dickens, con l’obiettivo di incoraggiare l’utilizzo della struttura.
Per un soggiorno nel cuore di Kansas City, Hotels.com consiglia di soggiornare presso The Q Hotel & Spa – 3 stelle (a partire da 97 € per camera a notte). La struttura ospita una Spa presso la quale è possibile prenotare massaggi e trattamenti dopo il tour della città.

Real Gabinete Portugues De Leitura – Rio de Janeiro

Real Gabinete Portugues De Leitura di Rio de Janeiro © Noesis / Hotels.comLa Biblioteca Real Gabinete Portugues De Leitura di Rio de Janeiro è il luogo ideale per chi si vuole tuffare nella letteratura brasiliana, e non solo. Questo luogo, costruito nel 1837, custodisce 350.000 volumi. Un’ottima occasione per visitare uno dei luoghi storici di Rio de Janeiro ed immergersi nella lettura circondati da un’atmosfera colorata e suggestiva.
Per conoscere il cuore della vita brasiliana, Hotels.com consiglia di pernottare al Novotel Rio de Janeiro Dumont – 4 stelle (a partire da 124 € per camera a notte). L’hotel sorge a pochi passi dalla biblioteca più famosa della città, e dista pochi minuti dall’Aeroporto di Santos Dumont.

Biblioteca del Trinity College – Dublino
Biblioteca del Trinity College © Noesis / Hotels.comChiunque visiti Dublino, non dovrebbe perdersi una visita alla Biblioteca del Trinity College, l’università frequentata da Oscar Wilde e Samuel Beckett. La struttura custodisce opere uniche e prime edizioni di alcuni dei libri più noti al mondo. Tra le opere di grande valore segnaliamo una delle prime edizioni della Divina Commedia, ma anche documenti originali, come quello della proclamazione della Repubblica Irlandese. La visita alla biblioteca è preceduta da una mostra permanente dedicata al Book of Kells: un Vangelo miniato realizzato nel IX secolo dai monaci della Contea di Meath. In questa sede viene esposto a rotazione uno dei quattro libri che compongono l’opera, mentre filmati e testimonianze mostrano le modalità di realizzazione e rilegatura dei manoscritti in epoca Medioevale.
L’O’Callaghan Davenport Hotel – 4 stelle (a partire da 89 € per camera a notte), è la struttura ideale per un soggiorno poco distante dal Trinity College e dalle principali attrazioni turistiche della capitale irlandese.

Nuova Biblioteca di Stoccarda – Stoccarda
Nuova Biblioteca di Stoccarda © Noesis / Hotels.comLa Nuova Biblioteca di Stoccarda, costruita dall’architetto sudcoreano Eun Young Yi e inaugurata nel 2011, rappresenta una delle strutture più innovative. Situata in Mailander Platz, vicino alla stazione, presenta 11 piani suddivisi in 44 metri di altezza. E’ caratterizzata da un interno molto luminoso grazie al tetto in vetro e all’ampia profusione di bianco, che offrono quasi l’impressione di leggere all’aperto. All’esterno il nome “biblioteca” è scritto in 4 lingue: sulla facciata nord in tedesco (la lingua locale), su quella a ovest in inglese (la lingua globale), a sud, invece, in Arabo (lingua della conoscenza nell’antichità e del Cairo, città gemellata con Stoccarda) ed infine ad est in Coreano (la lingua dell’architetto); un segnale di unione culturale e sociale che la struttura simboleggia.
Per visitare le bellezze di Stoccarda, il Pullman Stuttgart Fontana – 4 stelle (a partire da 99 € per camera a notte) rappresenta la soluzione ideale. Situato nel centro della città, permette di raggiungere facilmente tutte le zone più note della città tedesca.

Comunicato stampa – Noesis Comunicazione

Hawaii: il Pacifico low cost

Dagli USA, si può arrivare direttamente anche a Maui e Kauai ma la maggior parte dei viaggi alle Hawaii iniziano dall’Honolulu International Airport (HNL) a Oahu l’aeroporto principale dell’arcipelago, collegato direttamente dalla maggior parte delle compagnie aeree statunitensi ed anche da alcuni vettori internazionali. Ma per i visitatori, una volta sbarcati dall’aereo, inizia l’imbarazzo della scelta dell’isola da visitare: Kaui, con le scogliere mozzafiato della Napalii coast; Oahu, con le spiagge affollate e vivaci di Waikiki Beach; Molokai, con le chilometriche distese di sabbia bianca di Papohaku beach; Lanai, per giocare con i delfini nelle calde acque di Hulopoe Bay; Maui, per salire in cima al cratere Haleakala oppure Hawaii per visitare il Parco Nazionale dei Vulcani. Quale che sia la scelta vi assicuriamo che sarà, comunque, una vacanza indimenticabile.

Tenete presente che gli itinerari alle Hawaii sono virtualmente infiniti: da quelli per gli amanti dell’archeologia e della antropologia, con i monumenti storici per conoscere la ricca cultura hawaiiana e poi partecipare ad un autentico tradizionale Luau per imparare l’arte della hula, fino a quelli per i patiti del mare con spiagge da sogno per fare surf, snorkeling o kayak è, perché no, ritornare con una abbronzatura invidiabile.

Single, coppie e famiglie possono trovare senza difficoltà la loro vacanza ideale e, cosa importante specie in questo periodo, ad un costo accettabile considerando che è sempre un viaggio nel Pacifico. Infatti un viaggio di 14 giorni per due persone che comprende voli, pernottamento in hotel ed auto a noleggio costa in totale circa 3.000€ a Giugno e poco più di 4.000€ a Luglio.

Per maggiori dettagli sulle isole Hawaii e su come organizzare il viaggio, consultare la scheda Hawaii – PaesiTropicali.com.

Neve a New York e Boston: la tempesta del secolo?

Secondo il NOAA National Weather Service, sul nord est degli Stati Uniti si sta preparando una forte tempesta di neve che potrebbe far cadere dai 25 ai 60 cm di neve in tutta l’area dalla Pennsylvania al Maine. La tempesta potrebbe essere una delle più violente degli ultimi decenni e le nevicate più copiose, oltre mezzo metro, si attendono a Boston mentre New York dovrebbe essere coperta da un manto bianco alto almeno una ventina di cm. Il massimo della tempesta si attende tra questa notte e domani con raffiche di vento che supereranno i 100 km/ora. I residenti della zona stanno facendo scorte di acqua e cibo e molte scuole sono state già chiuse. Si temono anche interruzione nella erogazione di energia elettrica e sono previste mareggiate ed inondazioni in particolare nelle coste a Nord di Boston. I problemi più grossi si attendono, però, nei trasporti: sono già oltre 3000 i voli cancellati e gli spazzaneve e gli spargisale sono pronti ad intervenire in tutte le strade principali e nelle città. Fortunatamente il traffico ridotto per il week end dovrebbe far diminuire i disagi. La bufera dovrebbe passare velocemente e domenica il tempo dovrebbe essere già più accettabile.

Se siete in partenza per gli USA vi consigliamo di contattare la vostra compagnia aerea o l’aeroporto di partenza per avere maggiori dettagli su annullamenti e ritardi dei voli.

USA: Capodanno a rischio maltempo

Il maltempo che ha rovinato le feste di Natale in gran parte degli stati del Sud e Sud-Est degli USA non dà cenni di tregua. Finora sono almeno 7 i morti e oltre 200.000 le persone  senza corrente elettrica in Arkansas, Mississippi e Texas. La città di Mobile, in Alabama, è rimasta per molte ore completamente isolata a causa dei venti e delle piogge torrenziali. E diversi altri stati hanno dichiarato l’emergenza.

Dopo le forti nevicate in Michigan, Ohio e Indiana le previsioni per i prossimi giorni segnalano la possibilità di quasi mezzo metro di neve lungo l’area orientale del paese tra lo stato del Maine e quello di New York e nell’area dei grandi laghi, mentre più a Sud sono previsti forti temporali e tornado.

Questa situazione meteorologica ha naturalmente creato moltissimi problemi tra coloro che si stavano spostando in occasione delle festività e i disagi non sono ancora finiti. Chi si sta spostando in auto ha trovato molte strade ingombre di neve oppure ghiacciate, mentre i treni sono stati presi d’assalto dai passeggeri degli oltre 2000 voli cancellati. Numerosi aeroporti, inoltre, sono nel caos più totale e, per chi riesce a partire, il rispetto degli orari è solo una chimera. Gravi disagi sono segnalati in particolare negli scali aerei di Dallas e di Chicago ma, con lo spostarsi della perturbazione, anche quelli di New York e Washington sono ritenuti ad alto rischio. Per il momento, comunque, sia dall’aeroporto di Roma Fiumicino che da quello di Milano Malpensa non vengono segnalate cancellazioni dei voli per gli USA. L’evoluzione della situazione è ancora incerta ma non è difficile immaginare che non ci saranno grossi miglioramenti nei prossimi giorni. Dopo il Natale, anche il Capodanno potrebbe essere a rischio.

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page