RSS Feed for OceaniaOceania

Imprevisti fortunati di viaggio

Una volta tanto gli imprevisti di viaggio potrebbero essere il segno della fortuna.
Fino al 30 settembre, infatti, sarà attivo un concorso realizzato da Allianz Global Assistancededicato proprio agli inconvenienti che possono capitare durante le vacanze. Per partecipare al concorso basterà condividere sul web, in foto o in video, le proprie disavventure. I contributi condivisi saranno votati dagli utenti del sito e il vincitore riceverà in premio una vacanza in Polinesia. Inoltre tra tutti i partecipanti sarà estratta a sorte una vacanza a Zanzibar. Per coloro che, invece, avranno votato le foto o i video sono in palio biglietti aerei verso le capitali europee.

Ma se preferite cercare di evitare i possibili imprevisti che possono occorrere durante un viaggio, soprattutto all’estero, e scongiurare disagi e spese inattese, ci sono disponibili anche on line numerose polizze assicurative viaggio tra cui scegliere la più adatta a voi.

Volo Qantas, pitone clandestino sull’ala

Volo Qantas da Cairn (Australia) a Port Moresby (Papua Nuova Guinea). Venti minuti dopo il decollo una signora seduta vicino l’ala punta il dito verso il finestrino: c’è un serpente di tre metri circa attaccato sull’ala del velivolo, un De Havilland DHC-8 400 Series. Il personale di bordo e gli altri passeggeri assistono per tutta la durata del volo, un’ora e mezza circa, alla lotta del grosso rettile per resistere al vento e alle temperature proibitive d’alta quota.
Uno dei passeggeri gira un drammatico video e riprende i disperati tentativi del serpente di mantenere la presa e contemporaneamente trovare rifugio sotto l’ala. “Faceva molta pena” ha dichiarato poi alla stampa.

Ad ogni modo il grosso pitone è rimasto attaccato all’ala del velivolo ed è atterrato a Port Moresby insieme a tutti gli altri passeggeri. Ovviamente era ormai morto.
Il rettile clandestino era un pitone ametista, uan specie non velenosa ma nemmeno troppo paciosa. Il suo forte istinto predatorio e le dimensioni (può raggiungere anche i 5 metri di lunghezza) ne fanno un serpente che è meglio non disturbare. Probabilmente, hanno poi spiegato gli esperti, si era nascosto dietro i flap del velivolo in attesa di una preda.

I funzionari della compagnia aerea australiana Qantas hanno fatto sapere che il volo si è svolto nella massima sicurezza e che non c’è mai stato alcun pericolo a bordo. Ma hanno poi precisato di non aver mai visto un episodio del genere.

Visitare la Micronesia con un solo biglietto

Un universo blu costellato di piccole schegge di terra, con spiagge abbaglianti protette dal reef: ecco a voi la Micronesia, una delle regioni turisticamente meno sviluppate del Pacifico.
Parliamo, tanto per fare qualche nome, delle Marianne, Marshall, Kiribati, Palau, Guam e gli stati federati di Micronesia (con Yap,  Kosrae e Pohnpei). Duemila in tutto le isole, ma solo 96 abitate da genti dalla pelle ambrato-scura e i capelli neri e lisci, che parlano nove diverse lingue.

Viaggiare in questa remota parte di mondo non è mai stato semplice: la scelta di voli era limitata e bisognava acquistare i biglietti da diverse compagnie aeree, vedendo inevitabilmente lievitare il costo del viaggio.
Da oggi è invece possibile visitare questi luoghi esotici e poco conosciuti con un solo biglietto: Star Alliance, l’alleanza tra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti al mondo, ha messo a disposizione dei propri clienti il Micronesia Airpass, una formula  che consente di viaggiare nella regione con la massima flessibilità e a prezzi estremamente competitivi.

Con il nuovo Airpass i passeggeri possono acquistare un biglietto che comprende da un minimo di tre fino ad un massimo di 10 coupon di volo, scelti tra oltre 20 destinazioni in Asia e in Micronesia; a parte il primo volo, si ha la completa libertà di cambiare senza ulteriori spese le date di partenza mentre si è in viaggio. Il Micronesia Airpass è utilizzabile solo in connessione con un volo internazionale Star Alliance verso una qualunque di queste destinazioni. Le tariffe variano in funzione della distanza percorsa: si va da 75$ per i voli entro le 150 miglia, fino ad 375$ per i voli che coprono una distanza di oltre 2.000 miglia.

Il Micronesia Airpass si aggiunge agli altri interessanti pacchetti tariffari di Star Alliance, come l’Asia Airpass, il South Pacific Airpass e, non ultimo, il Giro del Mondo (Round the World) quel biglietto che tutti sogniamo un giorno di acquistare. E che, contrariamente a quanto molti pensano, è una soluzione che si rivela più conveniente di un normale biglietto andata e ritorno, ad esempio per le Fiji, la Nuova Zelanda o per qualche altra destinazione lontana.
Per saperne di più sul Round the World Ticket:  Il giro del mondo: un sogno che può diventare realtà

Eclissi totale di Sole nel Pacifico

Saranno in pochi fortunati a vedere dal vivo, domani 11 luglio, uno degli eventi più spettacolari del 2010: l’eclissi totale di sole.
Il cono d’ombra passerà attraverso il Pacifico meridionale, oscurando i cieli delle Cook, di parte della Polinesia francese, l’isola di Pasqua e il sud del Cile.
Eclissi Pacifico 2010

Lo spettacolo comincia all’alba, a nordest della Nuova Zelanda e durerà in tutto 4 ore e 47 minuti.
Il sole si oscurerà completamente su Mangaia, l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Cook e nell’isola di Pasqua, dove calerà la notte in pieno giorno per cinque minuti e venti secondi. A Rapa Nui ci saranno circa 3.000 persone con lo sguardo rivolto verso il cielo, il numero massimo che l’isola poteva ospitare; le prenotazioni sono esaurite già mesi e mesi fa. Argentina, Perù e Bolivia saranno invece interessati solo da una eclissi parziale.

L’eclissi solare si verifica quando la luna passa tra il sole e la terra, oscurando la luce solare e gettando un’ombra sul nostro pianeta.
L’anno scorso un’eclisse totale di sole si è verificata in una vasta area dell’Asia, ma in molti luoghi nuvole e pioggia ne hanno impedito la vista.
La prossima eclisse totale in Europa, ci sarà il 20 marzo del 2015 ma sarà visibile solo nell’estremo Nord del continente.


Eclipse map courtesy of Fred Espenak – NASA/Goddard Space Flight Center. For more information on solar and lunar eclipses, see
Fred Espenak’s Eclipse Web Site