All Posts Tagged With: "ambiente"

Rio de Janeiro più verde

Nel corso del Summit dei Sindaci – evento collaterale alla Conferenza Rio+20 – la città di Rio de Janeiro ha lanciato un programma innovativo volto a ridurre le emissioni di carbonio. Il Programma di Sviluppo per la Riduzione di Carbonio dalla città di Rio de Janeiro, finanziato dalla Banca Mondiale, contribuirà ad attenuare i cambiamenti climatici e prevede obiettivi di riduzione dei gas a effetto serra dell’ 8% entro il 2012, del 16% entro il 2016 e del 20% entro il 2020.

Per ottenere questi risultati la città ha chiuso la discarica di Gramacho a Duque de Caxias nello stato di Rio de Janeiro, sta investendo in nuove piste ciclabili e Bus Rapid Transit (BRT), e sta implementando nuovi sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue. Il programma servirà a supportare il controllo economico delle risorse della città, investite nelle basse emissioni di carbonio, per favorirne la crescita in modo sostenibile in un periodo di grandi investimenti parallelamente alla Coppa del Mondo FIFA 2014 e ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio 2016.

Inizialmente il programma procederà su due fronti, il rimboschimento e la promozione del trasporto pubblico ecologico. L’obiettivo è quello di ottenere un rimboschimento di 1.300 ettari di aree degradate entro il 2016, ampliare le piste ciclabili e continuare ad attuare un sistema di bike sharing pubblico, già disponibile in alcuni luoghi della città di Rio de Janeiro come la Laguna Rodrigo de Freitas a Copacabana. Ci sono 60 stazioni e 600 biciclette in affitto dislocate in 260 km di piste ciclabili. Rio de Janeiro è leader in Brasile per numero di chilometri dedicati alle piste ciclabili ed è al secondo posto in Sud America.
In futuro il progetto dovrebbe includere anche le linee dirette degli autobus, l’efficienza energetica negli edifici pubblici e le politiche di riciclaggio.

Nel 1989 la città di Rio de Janeiro contava 12 aree protette mentre attualmente le Unità di Conservazione (UCs) sono 49. Della superficie totale della città, circa 36.000 m² sono tutelati come aree di conservazione, per un totale pari al 30% della superficie totale. La città è un esempio di sviluppo e conservazione della biodiversità, e offre ai turisti uno scenario mozzafiato anche all’interno del centro urbano.

Il Parco nazionale di Tijuca è un’oasi nel cuore della città, una splendida foresta urbana parzialmente ripiantata e sviluppata nel corso degli anni dai processi naturali di evoluzione ecologica. La foresta di Tijuca occupa un’area di circa 3.200 ettari e raccoglie centinaia di specie di flora e fauna che è possibile ammirare solo nella Mata Atlantica. Il Parco Nazionale di Tijuca vanta numerose attrazioni storiche e siti turistici, tra cui la Cascatinha, la Capela Mayrink, il Mirante Excelsior, il Barracão, la Gruta Paulo e Virgínia, il Lago das Fadas, la Vista Chinesa e l’Açude da Solidão, luoghi frequentati da circa 2 milioni di visitatori ogni anno.

Comunicato stampa Aida Partners Ogilvy PR per Embratur – Noemi Rivalta
GIF Italia 300x250

Con Accor hotels si vince un giro del mondo

La nota catena alberghiera Accor compie dieci anni e per festeggiare propone un gioco-concorso strepitoso: in palio ci sono nientedimeno che dieci viaggi “giro del mondo” per due persone della durata di 30-40 giorni.
I fortunati vincitori si aggiudicheranno il biglietto aereo in classe economica e un soggiorno di 2-4 giorni nelle più belle città del mondo: Parigi, Londra, New York, Rio de Janeiro, Madrid, Bangkok, Pechino, Sydney, Berlino, Roma. L’ordine degli scali viene deciso dalla società organizzatrice, anche in funzione della prima partenza, che sarà dalla città più vicina possibile al luogo di residenza del vincitore.
Funziona così: ogni mese, fino a dicembre 2011, tra tutti coloro che avranno effettuato una prenotazione e soggiornato almeno una notte in un uno degli hotel del gruppo Accor vengono estratti a sorte undici vincitori. Il primo estratto si aggiudica il premio “giro del mondo”, mentre le dieci persone estratte a sorte dopo il primo vincono un soggiorno di 4 notti, per 2 persone, in una città a scelta tra le dieci toccate dal giro del mondo.
Chi ama viaggiare avrà di sicuro avuto modo di conoscere il gruppo Accor , a cui appartengono catene alberghiere prestigiose, come Sofitel, simbolo in tutto il mondo di un’ospitalità raffinata, e il marchio Novotel, che è sinonimo di hotel moderni, centrali e ben attrezzati.
Ma Accor offre anche soluzioni low cost, ideali per i viaggiatori indipendenti, con i suoi 900 hotel Ibis, che garantiscono un eccellente servizio a prezzi economici in 40 paesi del mondo, oppure gli imbattibili Formula 1, nati in Francia e successivamente diffusi in Europa, Brasile, Indonesia, Australia, Sud Africa e Nuova Zelanda. Niente lussi certo, ma camere dotate di tutto il necessario, accessibili 24H/24 a tariffe che partono da 29€.
Da una recente indagine condotta da AltroConsumo su 10 grandi gruppi alberghieri, gli hotel Accor risultano i più virtuosi in tema di ambiente. Primi in classifica per trasparenza nelle informazioni, rispetto della cultura, delle tradizioni locali e delle condizioni dei lavoratori, impegno per l’eco-gestione di acqua, energia e rifiuti. Insomma, i motivi per scegliere un hotel Accor ci sono tutti, compresa naturalmente la possibilità di partecipare al concorso e vincere un giro del mondo
Per maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione e sui premi consultate il regolamento sul sito Accor.

Emirates: confort, tariffe vantaggiose e rispetto per l’ambiente

La storia di Emirates inizia il 25 ottobre 1985, quando con due soli aerei partirono i primi collegamenti da Dubai. In soli 25 anni la compagnia è diventata uno dei leader mondiali del trasporto aereo con una flotta di 137 aerei, tra le più moderne al mondo, che raggiungono oltre 100 destinazioni in 60 paesi.

Malgrado la rapida crescita, Emirates ha continuato a privilegiare la qualità alla quantità. Ne è un esempio l’attenzione che la compagnia ha per l’ambiente.
Nella scelta degli aeromobili, Emirates ha privilegiato l’airbus A380, considerato uno degli aerei tecnologicamente più avanzati dal punto di vista ambientale. L’efficienza di questo mezzo consente il trasporto di passeggeri con un consumo di carburante, e quindi di emissioni in atmosfera, molto ridotto; le versioni ordinate da Emirates consumeranno 3,1 litri ogni 100km/passeggero, cioè un consumo paragonabile a quello di una normale autovettura. E’ poi curata con attenzione la pianificazione dei voli che segue, con avanzati sistemi elettronici, le rotte più convenienti ed economiche. Con questo sistema si può arrivare a risparmiare, in un solo volo da Dubai a Sydney, oltre 8 tonnellate di carburante, con una riduzione di emissione di CO2 di quasi 7.000kg.

Ma non è tutto. Emirates ha avviato la realizzazione di diversi progetti di turismo eco compatibile.
A Dubai, in collaborazione con il governo, Emirates ha sviluppato la Dubai Desert Conservation Reserve (DDCR), il più grande parco naturale del paese, all’interno del quale si trova la struttura eco-compatibile Al Maha Resort & Spa. Tutti gli incassi che derivano dalla DDCR sono destinati alla conservazione e alla cura della flora e fauna locali.
In Australia, Emirates ha realizzato, in un’area di 1600 ettari, il Wolgan Valley Resort & Spa, uno dei primi resort eco-compatibili australiani.
Alle Seychelles, la compagnia sta sviluppando il Cap Ternay Resort & Spa, un progetto che prevede molteplici iniziative ambientali, inclusa la creazione di una riserva marina.
In ognuna di queste strutture saranno utilizzati energia solare, materiali e attrezzature eco-compatibili e prodotti biodegradabili, sicuri dal punto di vista ambientale. Saranno inoltre eseguiti interventi di riforestazione e di protezione delle specie a rischio.

Naturalmente, Emirates rivolge particolare cura e attenzione anche ai suoi passeggeri e il livello di confort dei suoi aeromobili è tra i più elevati.
Numerose anche le offerte di tariffe speciali. Fino al 22 luglio si può volare da Milano, Roma o Venezia a Mauritius a partire da solo 770€ a/r; per andare a Sidney le tariffe partono da solo 1065€ a/r.
Altre interessanti offerte di voliper Dubai, Johannesburg, Teheran, Giacarta, Hong Kong e Kuala Lumpur sono disponibili sul sito della compagnia.

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page