All Posts Tagged With: "dubai"

Abu Dhabi o Dubai? Due è meglio di una

Abu Dhabi è stata sempre un po’ in ombra, surclassata nelle preferenze dei turisti dalla ben più famosa Dubai. Invece la capitale degli Emirati Arabi Uniti è una destinazione turistica di tutto rispetto. Ed è anche più vicina, da quando   la settimana scorsa ha inaugurato il nuovo volo diretto Roma Fiumicino – Abu Dhabi.
Con 6 ore di volo, poco più o poco meno, e un costo inferiore a 500 euro, è garantito un piacevole spaesamento tanto culturale quanto climatico. Infatti durante i mesi invernali nella moderna città che sorge tra le dune del deserto arabico di giorno siamo sui 26-27 °C , di sera le temperature scendono ma non troppo, basta una felpa.

Che c’è da vedere? Innanzi tutto la Grande Moschea dello sceicco Zayed, che è aperta ai visitatori tutti i giorni tranne il venerdì mattina, quando l’ingresso è riservato ai soli fedeli. E’ un’opera architettonica grandiosa e una delle prime attrazioni turistiche di Abu Dhabi, con le sue 80 cupole color crema, le grandi vasche, i lampadari placcati d’oro e un tappeto annodato a mano di dimensioni esagerate, il più grande al mondo.
Poi il lungomare, o per meglio dire la Corniche. Davanti il mare e una spiaggia di sabbia fina, lunga quasi otto chilometri, e alle spalle lo skyline di una città opulenta e modernissima, che però non dimentica mai le proprie tradizioni.

Quanto a sfarzi e lussi Abu Dhabi non deve prendere lezioni da nessuno, nemmeno da Dubai. E qui, al contrario del famosissimo Burj al-Arab (la Vela), una sbirciatina all‘Emirate Palace non è negata a nessuno. Un migliaio di lampadari in cristallo Swarowski, marmi pregiati, decorazioni in foglia d’oro, un bancomat che cambia i contanti in lingotti e altri eccessi in un palazzo che sembra quello dell’emiro ma che invece è solo un hotel. Da mille e una notte però, è proprio il caso di dirlo.

E ancora: le dune più alte del mondo, da scalare in jeep, i caffè con shisha, il Marina Mall, un mega centro commerciale sotto un tendone beduino, e Saadiyat Island, ovvero l’Isola della Felicità, realizzata a 500 metri dalla costa dagli archittetti più trendy del momento.

E Dubai? Non se ne sente la mancanza, ma se proprio vogliamo farci un salto Alitalia garantisce un
servizio navetta “luxury coach” offerto in collaborazione con Etihad e incluso nel prezzo del biglietto aereo. Sedili ergonomici, un eccellente sistema di climatizzazione, lettore DVD e monitor da 14 pollici, durata del viaggio 75 minuti. Comodo no?

Voli a metà prezzo, soggiorno e divertimento gratis per i bambini a Dubai

Si chiama Summers Smiles a Dubai ed è la proposta di Emirates dedicata alla famiglia: due bambini, accompagnati da due adulti paganti, volano a tariffa dimezzata e hanno diritto a soggiorno e pasti gratuiti presso gli hotel e i punti aderenti. Possono usufruire della promozione, che è valida fino al 30 settembre, i bambini fino a 12 anni d’età. I figlioli, inoltre, entrano gratis in tutte le principali attrazioni di Dubai. E qui l’elenco è davvero lungo, perché questa città, che va famosa per lo shopping, ha molto da offrire anche ai più piccoli.

Cominciamo con i parchi acquatici. Il Wild Wadi Water Park, con i suoi cinque ettari di piscine e una trentina di entusiasmanti attrazioni, tra cui i simulatori di surf o uno scivolo dove si toccano gli 80 km/h, è il principale parco acquatico di Dubai ed è uno spazio dove figli e genitori possono giocare e divertirsi in tutta sicurezza.
Ingresso gratuito per i bambini fino a 12 anni anche all’Aquaventure, un parco acquatico progettato in modo da poter provare tutte le attrazioni senza dover mai uscire dall’acqua. C’è anche una spiaggia privata e, per i più avventurosi, la possibilità di nuotare vicino agli squali.

Altre avventura acquatiche che rientrano nella promozione sono il Dolphinarium e il Dubai Aquarium & Underwater Zoo, una struttura d’avanguardia che ospita oltre 33.000 animali marini e si può esplorare attraverso la galleria panoramica ma anche dalla superficie, a bordo di imbarcazioni dal fondo trasparente.
Poi c’è Sega Republic, al secondo piano del Dubai Mall, che farà letteralmente impazzire gli appassionati di videogiochi. Oppure un più tradizionale giro sul Big Bus Day Tour, l’autobus a tetto scoperto che attraversa tutta la città o ancora il Palm Jumeirah Monorail, per godersi l’insolito spettacolo delle isole artificiali a bordo di una monorotaia sopraelevata.

E se fa troppo caldo niente paura: rifugiatevi nell’Ice Rink di Dubai una pista di pattinaggio su ghiaccio di dimensioni olimpioniche, o nel famosissimo Sky Dubai, con le sue piste giganti e la neve vera. Allo Snow Park ci sono attrezzature e aree giochi dedicate ai bambini, che sono attentamente sorvegliati da incaricati specializzati mentre i genitori si cimentano nelle attività più impegnative.
Queste sono solo alcune delle attrazioni comprese nell’offerta Emirates pensata per passare una vacanza di puro divertimento a Dubai per tutta la famiglia.

Attenzione alle nuove norme per la carta d’identità e per il passaporto per chi viaggia con i figli minorenni.

zx_it_destination3_468x60

Nuovi voli Emirates per le Seychelles

La compagnia aerea Emirates, di recente eletta “Airline of the Year 2011′ per il forte impegno dedicato alla sicurezza e all’eccellenza operativa, introduce altri tre voli settimanali sulla rotta Dubai-Mahè.
Dal 28 marzo 2011 i voli settimanali per le isole Seychelles passeranno da sette a dieci: un incremento importante, che offrirà maggiore flessibilità anche ai viaggiatori italiani che intendono partire per un vacanza da sogno in questo splendido arcipelago.

Secondo quanto si apprende da un comunicato dell’ufficio turistico delle Seychelles, i nuovi voli saranno introdotti in occasione del lancio della campagna “Connettiamo il mondo con le Seychelles”, che tra le tante attività di marketing comprende, tra l’altro, pacchetti speciali per viaggi nelle isole.

Emirates si conferma ancora una volta una delle compagnie aeree più dinamiche del momento, capace di offrire tariffe competitive e un elevato livello di comfort anche ai passeggeri che viaggiano in classe economica. Non a caso Dubai si è trasformato in un hub di livello mondiale.

Le Seychelles, un paradiso di oltre 100 isole sparse nell’oceano Indiano, possono vantare alcuni tra i paesaggi più suggestivi e più fotografati al mondo: spettacolari anse di sabbia bianca, lagune trasparenti e massi di granito fanno da contraltare ad una vegetazione tropicale lussureggiante.

Le temperature medie oscillano tra 24° e 30°; le piogge sono più frequenti da dicembre a fine marzo, ma lasciano presto il posto a schiarite. I mesi meno piovosi sono invece giugno, luglio e agosto. Aprile e maggio sono particolarmente indicati per una vacanza alle Seychelles: il tempo è soleggiato e asciutto e il mare calmo e limpido, ideale per praticare lo snorkeling e fare immersioni.

zx_it_destination3_468x60

Una cena tra le nuvole: a Dubai si può

Dubai ha stabilito un nuovo record, il ristorante più alto del mondo: si chiama At.mosphere e si trova a 422 metri da terra. E dove poteva essere collocato se non nel Burj Khalifa, la torre argentata alta 828 metri che, manco a dirlo, è il grattacielo più alto mai costruito?

At.mosphere promette di offrire il meglio del meglio, un’esperienza indimenticabile sia per il cibo che per l’ambiente. Pareti e soffitti in mogano, moquette trapuntata a mano, raffinati arredi color caffelatte e soprattutto grandiose vetrate che consentono una vista a 360° dello skyline di Dubai.
La scelta della materie prime privilegia prodotti freschissimi e di altissima qualità, cucinati prevalentemente alla griglia o al forno e curati dallo chef Dwayne Cheer, più volte segnalato dalla guida Michelin.

Per accedere al ristorante c’è un ascensore privato che porta fino al 122° piano in meno di un minuto. All’uscita gli ospiti trovano un imponente atrio di vetro a due piani e da lì, salendo pochi gradini, si entra nella hall, che si trova proprio sotto la terrazza panoramica, livello 124, At the Top.
Cenare all’At.mosphere non è di certo a buon mercato, visto che per un antipasto si arrivano a spendere anche 50 dollari; ma per chi si trovasse a Dubai e vuole lasciarsi stupire, c’è anche la possibilità di fare un pranzo leggero o prendere un tè pomeridiano.

Dubai è una delle mete più ricercate del momento e può essere la destinazione giusta anche per un viaggio breve e magari perchè no, un’idea per San Valentino.

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page