All Posts Tagged With: "festival"

Ponti di aprile: Ascoli e il salone del fritto misto

Piazza Arringo è la piazza più antica di Ascoli Piceno. E’ il cuore della città e il suo principale punto di ritrovo. E quando c’è qualche evento è pronta lì a fare da cornice con i suoi palazzi e le belle fontane.
In questo salotto medievale marchigiano dal 24 aprile al 1° maggio 2013 si raduna il meglio della frittura mondiale. Proprio così, volgarissimo ma irrinunciabile e succulento fritto misto. Abbinato alle migliori etichette di vino e birra artigianale. Una kermesse che è giunta (non unta!) alla sua nona edizione.

Fritto Misto - Ascoli PicenoSotto il grande tendone del Palafritto le padelle sono bollenti. E chi più ne ha più ne frigga: si comincia con la specialità del posto, le olive e i cremini all’ascolana, allargando poi l’orizzonte allo gnocco fritto emiliano, agli arancini, cannoli e panelle siciliane, che importa dolci o salati che siano, ai panzerotti del Salento, ai fiori di zucchina e i filetti di baccala laziali.
Quest’anno poi una gradita new entry: il panino col lampredotto, un’eccellenza gastronomica da intenditori. E chi non mangia le frattaglie peggio per lui.
Che c’entra il lampredotto con la frittura? C’entra, perchè fritto vuol dire anche cibo e cucine di strada. E per non farsi mancare nulla, la manifestazione ascolana vede anche una nutrita presenza di artisti dello street food internazionale che propongono assaggi di tempura giapponese, stuzzicanti ali di pollo piccanti, fish & chips e picarones, solo per citarne alcuni.
Moltissime le iniziative collaterali, con i laboratori, i corsi, le degustazioni, il mercatino e via friggendo.
Orari, programma e altre informazioni su: frittomistoall’italiana.it

Per gustare la manifestazione e indulgere ai piaceri del palato con la dovuta calma sarebbe opportuno fermarsi almeno una notte. E d’altra parte Ascoli è una cittadina di grande fascino, con un centro perfettamente conservato e piacevoli paesaggi nei dintorni, quindi vale senz’altro la visita.
Ampia la scelta di hotel, più o meno distanti dal centro. Tra tutti, come non segnalare Palazzo dei Mercanti, un albergo di charme a pochi passi da piazza Arringo, che dispone anche di una piccola spa interna.

Musica e sci a Gastein con lo Snow Jazz Festival

Se amate lo sci e il jazz l’appuntamente di marzo è in Austria a Gastein con la 12 edizione dello Snow Jazz Festival.
Snow Jazz Gastein © Gasteinertal Tourismus GmbH Quest’anno la manifestazione ha come tema la Bella Italia e  vedrà la partecipazione di artisti italiani di fama internazionale come Gianluigi Trovesi, Gianni Coscia, Giovanni Mirabassi e Flavio Boltro, insieme a molti altri big provenienti da tutta Europa.

Il festival si svolgerà tra il 15 e il 24 marzo 2013 e i concerti si terranno in diversi hotel, allo “Sägewerk” jazz club e nella Festsaal di Dorfgastein.

Sci © Snow Jazz Gastein © Gasteinertal Tourismus GmbH Nello stesso periodo, dal 22 al 24 marzo, gli appassionati di sci alpinismo possono partecipare al primo Ski Touring Camp organizzato dall’ufficio turistico locale. Nelle due giornate di corso vengono spiegate le basi dello sci alpinismo, dedicando molta attenzione non solo alla preparazione, pianificazione e gestione delle escursioni ma anche al corretto comportamento nelle emergenze.

Lago alpino nelle Alpentherme  © Gasteinertal Tourismus GmbHE tra un concerto e un’escursione perché non concedersi qualche ora di relax in uno dei favolosi centri termali che la valle di Gastein offre?
Troverete piscine all’aperto e piscine coperte a diverse temperature, idromassaggi, saune di svariati tipi e dimensioni, bagni turchi, massaggi e tutto ciò che ci vuole per passare una giornata di pieno benessere.

La regione turistica di Gastein si trova nel cuore del Salisburghese e comprende i tre comuni di Dorfgastein, Bad Hofgastein e Bad Gastein. I quattro comprensori della Valle mettono a disposizione degli sciatori circa 200 km di piste per tutti i livelli di capacità.
Viaggiando in auto il percorso migliore per arrivare è quello che, uscendo dall’Italia a Tarvisio prosegue per Villach, Möllbrücke e Obervellach fino a Mallnitz, da cui si raggiunge Gastein su un treno-navetta con trasporto auto. In alternativa uscendo dall’Italia dal Brennero si prosegue per Innsbruck, Zell am See e Lend.
Da Gastein si può visitare facilmente anche Salisburgo, raggiungibile in circa 1 ora di auto.

Las Vegas: a maggio capitale della cucina raffinata

Las Vegas è conosciuta dal grande pubblico per i suoi casinò, per i matrimoni lampo, e per la fortunata serie TV Affari di famiglia che racconta la vita di un incredibile banco dei pegni. Ma gli amanti della buona cucina la conoscono anche per il Vegas Uncork’d che per il settimo anno consecutivo sarà ospitato nella caotica città del Nevada. Questo food-festival internazionale organizzato dal magazine Bon Appétit, quest’anno vedrà la partecipazione di chef della portata di Gordon Ramsay, Nobu Matsuhisa, Joël Robuchon, Jean-Georges Vongerichten, François Payard, Guy Savoy, Hubert Keller, Michael Mina, Mary Sue Milliken e Susan Feniger che daranno prova delle loro incredibili abilità ai fornelli.
Gli eventi saranno ospitati dal Caesars Palace, dal MGM Grand, dal Mandalay Bay e dal Bellagio; si comincia il 9 maggio con il Master Series Dinner ma saranno quattro giorni ricchi di cene e pranzi raffinati, di speciali degustazioni di cibo e vini, di spettacolari dimostrazioni di cucina. Sarà, come afferma il caporedattore di Bon Appetit “…il fine settimana che gli amanti del cibo sognano da sempre.

Las Vegas, la capitale mondiale dell’intrattenimento con lussuosi resort, spettacoli esclusivi, ristoranti raffinati e attrazioni da sogno, nel 2012 ha attirato quasi 40 milioni di visitatori da tutto il mondo. Un tempo famosa solo come città del gioco d’azzardo sempre più sta cambiando il suo volto e, anche grazie ad iniziative come il Vegas Uncork’d, vuole offrire nuove alternative e nuovi interessi ai suoi visitatori.

Il momento giusto per visitare l’Irlanda

Se stai cercando una meta per le tue vacanze 2013 ti invitiamo a scoprire le bellezze dell’Irlanda.

Quest’anno ci sono ottime ragioni per programmare un viaggio attraverso il territorio irlandese.
Gathering Ireland 2013 è uno straordinario insieme di eventi. Uunico nel suo genere, porterà in Irlanda decine di migliaia di persone, turisti ma soprattutto persone di origine irlandese, per festeggiare e celebrare, lungo l’intero anno, tutto ciò che è Irlandese. Si tratta di un’avvenimento in continua evoluzione con tanti eventi già programmati e tanti altri che ogni giorno si aggiungono alla lista. Tra incontri culturali, educativi e scientifici, spettacoli artistici, avvenimenti sportivi e le immancabili rassegne gastronomiche, si potrà scoprire la vera Irlanda così come la vivono gli irlandesi.
Inoltre saranno organizzati una lunga serie di festival musicali, a volte bizzarri a volte emozionanti ma sicuramente sempre molto coinvolgenti, a cui non si può mancare.

Un altro motivo di interesse è Derry/Londonderry, la UK City of Culture 2013. Si tratta di una splendida città medioevale che celebrerà, durante l’anno, tutta la sua storia e cultura ospitando eventi di musica, danza, arte e sport di levatura internazionale tra cui il Turner Prize considerato da molti uno dei premi per le arti visive più prestigioso, ma anche il più controverso, del mondo.

Ma l’Irlanda non finisce qui! Spiagge, grotte, parchi ed infiniti paesaggi verdi per chi ama la natura; chiese ed antichi castelli per chi ama la storia; specialità culinarie ed ottima birra per chi ama la buona tavola. Chiunque può trovare la sua vacanza ideale.

L’Irlanda si raggiunge facilmente con i voli Air Lingus e RyanAir. Per girarla meglio può essere conveniente noleggiare un auto (attenzione alla guida a sinistra!) ed è facile trovare in tutto il paese ostelli confortevoli a prezzi accettabili.

2013, anno della Scozia

Il 2013 sarà l’anno della Scozia. Lo dice anche una recente classifica della CNN. Il 2013 è stato anche dichiarato Year Of Natural Scotland perché, allora, non approfittarne per andare a visitare le bellezze naturali e storiche di questo affascinante territorio? Gli eventi da non perdere sono molteplici e per tutti i gusti.

Cominciamo dal 29 marzo al 4 aprile con le due settimane del Dumfries & Galloway Wildlife Festival arrivato quest’anno alla 10a edizione. Un centinaio di eventi, molti dei quali gratuiti, alla scoperta della natura con guide e qualificati esperti e non manca, naturalmente, anche la gastronomia locale. Ma i veri appassionati di cibo non possono mancare, dal 7 al 22 settembre, lo Scottish Food and Drink Fortnight, l’iniziativa che rende onore a quanto di meglio si fa in Scozia in fatto di alimentazione e di bevande. Non dimentichiamo che la guida Michelin segnala ben 16 ristoranti nel paese!

Se, invece, la vostra passione è la musica, prenotate subito il vostro posto sull’isola di Lewis per l’Hebridean Celt Music Festival che si terrà tra il 17 ed il 20 luglio. E per finire, un po’ di relax dedicando il tempo rimasto ad ammirare i campioni che si sfideranno nell’Open Championship golf Tournament.
Tra un evento e l’altro un po’ di movimento fa sempre bene! Allora, tra gli innumerevoli percorsi che attraversano la Scozia, gli appassionati non potranno non camminare lungo l’affascinante Scotland’s Great Trails oppure esplorare il nuovo Gore-Tex Scottish National Trail che con una lunghezza di circa 750 km attraversa tutta la regione.
Se poi vi sentite particolarmente fortunati potete provare a vincere un viaggio in Scozia per 4 persone offerto da VisitScotland.
Se volete provare a vincere anche altri viaggi cliccate su Vinci un viaggio

Vegetariani, si fa festa a Gorizia

Per soddisfare il palato non ci sono solo prosciutti e costolette. E a fare una vera festa gastronomica sono bravi anche i vegetariani. Persino i vegani, coloro cioè che, oltre alle carni e al pesce, hanno scelto di rinunciare anche a uova, latte e formaggi.
Ma come è possibile preparare manicaretti senza tutti questi alimenti apparentemente irrinunciabili? Andiamo a scoprirlo questo fine settimana al Festival Vegetariano di Gorizia, una tre giorni di pietanze e ricette vegetariane, che difficilmente ci faranno rimpiangere i più tradizionali piatti da bistrot friulano.

Il Festival Vegetariano non è solo gastronomia, piuttosto una vera kermesse verde fino all’osso. Pardon, fino al seme.

C’è un grande mercato di cose buone: prodotti bio ma anche giocattoli di legno, capi di abbigliamento in cotone organico, scarpe realizzate senza l’uso di parti animali e molti altri prodotti realizzati da piccole realtà aziendali nel rigoroso rispetto dell’ambiente e della filosofia green.
C’è un ricco programma di incontri: si prende spunto dall’intervento di numerosi ospiti, tra cui anche Margherita Hack che qui è di casa, per riflettere su temi ambientali di grande attualità. Uno su tutti, le formule per evitare gli sprechi (incontro con Massimo Cirri e Andrea Segrè, alle ore 21:00 di domenica).
C’è una serie di eventi collaterali: uno di questi è la mostra fotografica Sea Shepherd. Storia di 35 anni di azione diretta per gli Oceani, che racconta attraverso immagini a volte molto crude l’azione di questa associazione in difesa degli ecosistemi oceanici.
Ci sono workshop dedicati ai bambini, e poi spettacoli e concerti live.

Il Festival Vegetariano si tiene a Gorizia da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre 2012. L’appuntamento è nel cuore storico della cittadina, in Piazza della Vittoria, ed è confermato anche in caso di maltempo.
L’ingresso è completamente gratuito.

Per alloggiare vi consigliamo:

Hotel Franz  (☆☆☆)  a Gradisca d’Isonzo a partire da 69€ al giorno per una camera doppia

Hotel Major  (☆☆☆☆)  a Ronchi dei Legionari a partire da 72€ al giorno per una camera doppia

Gorizia Palace Hotel (☆☆☆☆)  a Gorizia a partire da 96€ al giorno per una camera doppia

Agosto: cultura e divertimento a Berlino

Non avete ancora una destinazione per le vacanze d’agosto? Allora è il momento giusto per visitare Berlino.
Oltre ad una architettura di grande fascino e ad uno stile di vita all’avanguardia, la capitale tedesca propone ai suoi visitatori un’offerta culturale a 360 gradi. Vediamo cosa c’è in programma per il prossimo agosto.

Si comincia dal 25 luglio al 19 agosto con la festa della cultura islamica “Le notti del Ramadan”.
Per il quarto anno Berlino festeggia il mese sacro per i musulmani, la cui comunità è una delle più numerose in città. Con una nutrita serie di eventi culturali, film, concerti e dibattiti, si andrà alla scoperta delle culture e tradizioni del mondo musulmano di oggi e di ieri.

Quasi in contemporanea, dal 27 luglio al 12 agosto, presso l’Auditorium del Gendarmenmarkt è grande festa per gli appassionati di musica classica con la nuova edizione di Young Euro Classics. Sono ormai 12 anni che Berlino ospita questo festival dedicato alle orchestre formate da giovani musicisti provenienti dall’Europa e dal resto del mondo. L’avvenimento attira ogni anno oltre 20.000 visitatori.

Le giornate della cultura ebraica, invece, si svolgono dal 16 al 26 agosto. In calendario diversi spettacoli, concerti e incontri organizzati dalla attiva comunità ebraica berlinese, che vedranno al centro delle attività le Sinagoghe, il Museo Ebraico e il Centrum Judaicum.

Il 25 agosto, infine, doppio appuntamento no stop per tutta la notte con le migliori coreografie di danza contemporanea nella Tanznacht Berlin e con la 31° notte bianca dei Musei.

Berlino si raggiunge facilmente da molte città italiane con i voli Lufthansa
a partire da 99€.
Per dormire Hotels.com offre molte possibilità di alloggio con tariffe a partire da 35€ per una camera doppia.

Per il vostro volo a Berlino con Lufthansa potete utilizzare un codice sconto personalizzato che vi permetterà di risparmiare 20€. La promozione è valida solo per biglietti acquistati entro il 31/12/2012 ed utilizzati entro il 31/3/2013.

Alla scoperta dei festival più originali del mondo con Hotels.com

Chiunque pensi di essere un grande conoscitore dei festival “ufficiali” celebrati in tutto il mondo, dovrà ricredersi! Hotels.com, leader nella prenotazione di hotel online, è andato alla scoperta delle feste più bizzarre che si celebreranno nei prossimi mesi nelle località più disparate del globo. Per passare un’estate fuori dagli schemi, è possibile trascorrere una giornata ad onorare un caprone in Irlanda, assaggiare qualche piatto tipico a base d’insetti, scatenarsi al ritmo di una chitarra immaginaria, oppure cimentarsi in una divertente smorfia davanti ad un intero pubblico!

Puck Fair – Killorglin (Irlanda)
Uno dei festival più attesi dell’estate in Irlanda è il Puck Fair, celebrato a Killorglin! Anche quest’anno, dal 10 al 12 agosto si festeggia questa tradizione popolare dedicata al caprone (da cui prende il nome la festa) e la cui origine sembra risalire al tempi dell’invasione dell’armata di Cromwell in territorio irlandese. La leggenda, infatti, narra che fu proprio un caprone ad allertare le popolazioni locali che si prepararono a respingere l’attacco. Da allora, ogni anno, viene incoronato re un caprone che “governa” per tre giorni la cittadina. Nei tre giorni dell’evento, oltre a celebrare l’animale prescelto con una sfilata in suo onore, si mangia, si canta e si danza giorno e notte e i pub non chiudono mai!
Per un soggiorno semplice, immersi nel cuore di Killorglin, Hotels.com consiglia di soggiornare al The Grove Lodge – 4 stelle (a partire da 56 euro per camera a notte): una piccola struttura con 15 camere dotate di ogni comfort.

Bug Fest – Raleigh (North Carolina)
Il 15 settembre, a Raleigh, nel North Carolina, si festeggia il Bug Fest, un festival degli insetti che ogni anno richiama più di 25.000 visitatori. Durante la giornata, patrocinata dal Museo di Scienze Naturali del North Carolina, oltre a conoscere gli “animaletti” più strani che popolano il nostro pianeta, è possibile anche testarli in prima persona. Infatti, è proprio la gastronomia a caratterizzare questo festival: piatti tipici farciti e conditi con formiche, vermi e tanto altro! Un’occasione davvero particolare per degustare ricette “insolite”!
Se il pranzo a base di insetti non vi ha conquistato, Hotels.com suggerisce il Marriott Raleigh Crabtree Valley – 4 stelle (a partire da 110 euro per camera a notte) a Raleigh, che offre un servizio ristorante in cui gustare una cena…decisamente più tradizionale.

Il campionato di “Air Guitar” – Oulu (Finlandia)
Se avete un’anima rock e avete sempre sognato di tirarla fuori, l’evento di “Air Guitar” a Oulu in Finlandia è quello che fa per voi! Dal 22 al 24 agosto è possibile assistere al Campionato Mondiale di Chitarra Immaginaria che fa emergere il Jimi Hendrix nascosto in ognuno di noi. Dopo le qualificazioni locali che si svolgono in tutto il mondo, i migliori air guitar player si riuniscono in Finlandia per eleggere il vero campione. Le regole sono semplici: bisogna munirsi di una chitarra, rigorosamente invisibile, acustica o elettrica, ed è vietato presentarsi con gruppi di supporto, reali o di fantasia. Il modo migliore per divertirsi e scatenarsi senza vergogna sulle note musicali preferite!
Per rilassarsi con una sauna dopo aver ballato per un’intera serata su note di musica rock, Hotels.com consiglia di trascorrere qualche giorno presso l’Hotel Lasaretti – 3 stelle (a partire da 73 euro per camera a notte) situato nel cuore di Oulu.

I campionati di smorfie – Egremont (Inghilterra)
Chi da bambino si è sempre divertito a fare smorfie davanti allo specchio, dovrebbe cogliere al volo la possibilità di “esibirsi” davanti ad un vero e proprio pubblico e vincere addirittura un premio! A Egremont, in Inghilterra, nel mese di settembre è possibile assistere non soltanto ai campionati mondiali di albero della cuccagna, ma soprattutto ai campionati mondiali di smorfie. L’evento risale al 1927 e trae le sue origini dalle mele che crescevano in quella zona, che avevano un sapore talmente aspro da far contorcere il volto di chi le assaggiava. Durante la gara i concorrenti infilano la testa in un collare da cavallo e fanno la peggior faccia possibile. Iniziate ad esercitarvi perché sarà una lotta… all’ultimo muscolo!
Per una vacanza alla scoperta del Distretto dei Laghi che circonda Egremont, Hotels.com suggerisce di soggiornare a Cleator, presso l’Ennerdale Country House Hotel – 3 stelle (a partire da 236 euro per camera a notte).

Comunicato stampa – Noesis Comunicazione

Arezzo Wave contro la crisi

Torna Arezzo Wave e il rock torna ad Arezzo. Il festival, che nelle sue ultime edizioni ha girovagato per l’Italia, si ripropone con un programma fitto fitto di appuntamenti.
arezzowave
In cartellone dal 12 al 15 luglio 2012 quattro giorni di buona musica con Caparezza, i Bandabardò e Nina Zilli, e con molti altri bravi musicisti e talenti meno conosciuti.
Tanta musica ma anche tanto altro. Il cinema ad esempio, con un omaggio a John Belushi, i fumetti con la mostra “Diabolik: una vita in nero”, la danza di Sosta Palmizi e poi il teatro, gli incontri letterari con Don Gallo e la spiritualità con un gruppo di monaci tibetani impegnato a realizzare un grande mandala della pace.

La maggior parte degli appuntamenti del festival è a ingresso libero, come da tradizione. Per i concerti clou che si svolgeranno la sera nel palco principale dello Stadio Comunale il biglietto giornaliero costa 12€, oppure 30€ l’abbonamento per le quattro sere del festival. Ma attenzione. C’è un abbonamento anche a 20€, basta arrivare dentro lo stadio prima delle 20:00.

Gli organizzatori del festival, che si svolgerà all’insegna di “Nuovi accordi contro la crisi”, vogliono quest’anno promuovere anche i trasferimenti economici ed ecologici. Grazie alla cooperazione tra Arezzo Wave Love Festival e carpooling.it si può cercare un passaggio in auto oppure offrirlo direttamente sul sito del Festival. E i primi due equipaggi di carpooling ad arrivare vinceranno dei biglietti di entrata gratuiti!

Auto e musica nell’Alsazia in festa

Dal 29 giugno al 14 luglio è periodo di festival in Alsazia. Si comincia con la 14° edizione del Festival dell’Auto di Mulhouse, una manifestazione da non perdere per gli appassionati d’auto d’epoca. Per tre giorni, a partire dal 29 giugno, la città sarà invasa dalle auto che hanno fatto la storia dell’automobilismo, con le vetture più belle esposte al parco Salvator. Tante le attrazioni nelle piazze e nei locali, dai concerti ai simulatori di guida. Il primo luglio, gran finale con una grande parata per le vie della città!
Naturalmente l’occasione sarà buona per visitare la Cité de l’Automobile – Musée National che ospita una stupenda collezione di Bugatti e gli altri musei “tecnici” che la vecchia città industriale cipropone: La Cité du Train – Musée Français du Chemin de Fer, con le sue collezioni di treni d’epoca, Il Musée de l’Impression sur Etoffes, con la sua straordinaria raccolta di campioni di stoffe e il Musée EDF Électropolis per partire alla scoperta dell’elettricità.
Alsazia - Colmar by http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Tizianok

In Alsazia la tecnica spesso si fonde con la musica, così il 3 luglio a Colmar inizierà il 24° Festival Musicale Internazionale, quest’anno dedicato a Karl Munchinger, fondatore del festival. Alla manifestazione parteciperanno numerose orchestre, tra cui l’orchestra da camera di Stuttgart e la Filarmonica di Russia che, insieme a solisti provenienti da tutto il mondo, interpreteranno in ventidue concerti le musiche di Beethoven, Brahms, Mozart, Bach, Schumann e di molti altri compositori. I concerti si svolgeranno nella chiesa di Saint Matthieu, nella cappella di Saint Pierre e nella Koïfhus.
Tra un concerto e l’altro si potrà passeggiare lungo il quai de la Poissonerie, ammirando le antiche case a graticcio ben conservate lungo il fiume Lauch, e fermandosi a bere un bicchiere di ottimo vino alsaziano nelle vecchie osterie ancora con le insegne in ferro battuto. Una tappa al museo Underlinden, ricco di dipinti e sculture medioevali e rinascimentali, all’antica cattedrale e alla chiesa domenicana in stile gotico completeranno la visita di questo borgo pittoresco.

Per arrivare in Alsazia si possono utilizzare i voli EasyJet per l’aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo o di RyanAir per Karlsruhe; oppure in auto attraversando la Svizzera sulla E35.

Una lista di hotel consigliati per Mulhouse e Colmar