All Posts Tagged With: "fiera"

Visita la Bit 2012 e vola in Malaysia

Manca poco alla BIT, quest’anno l’appuntamento con la principale manifestazione turistica internazionale è dal 16 al 19 febbraio. Come da tradizione ormai consolidata, le prime due giornate saranno dedicate agli operatori del settore, mentre sabato 18 e domenica 19 accesso libero anche al pubblico dei viaggiatori; si potranno visitare gli stand, raccogliere materiale e avere una panoramica sulle migliori offerte turistiche internazionali.

Questi i numeri: 2.287 espositori provenienti da 130 paesi, dall’Europa alle Americhe, dall’Asia all’Oceania, per un totale di 100.000 mq di superficie espositiva. Meglio quindi attrezzarsi con scarpe comode e zainetto in spalla e arrivare presto a Rho in Fiera Milano, magari muniti di biglietto per evitare lunghe code. Tra l’altro, acquistando il biglietto on line in prevendita sul sito ufficiale della BIT si spendono 10€ anziché 12€.

Quest’anno c’è un altro vantaggio: tra tutti coloro che effettueranno la pre registrazione sarà estratto a sorte un viaggio di una settimana in Malaysia, volo e soggiorno per due persone. Partecipare al concorso Malaysia Fill in and Fly è semplice: effettuata la pre-registrazione (o l’acquisto del biglietto) si riceve una mail di conferma con un link ad un questionario da compilare. Poi non resta altro che incrociare le dita.

La Bit mette in palio anche quattro soggiorni di una settimana alle Maldive, ma questo concorso è riservato solo agli agenti di viaggio e agli operatori professionali. Se appartenete al settore, cominciate a pensare fin d’ora ad una frase originale per fare gli auguri a questo arcipelago, che compie 40 anni di fiorente attività turistica; il primo albergo, il Kurumba, fu infatti costruito nel 1972, e i primi turisti ad arrivare erano un gruppo di subacquei italiani.

Per completezza d’informazione segnaliamo che in questa edizione della Bit il pubblico avrà accesso solo ai padiglioni Italy e The World, giacché il settore Tourism Collection, che ospita tour operator, agenzie di viaggio, catene alberghiere, vettori aerei, ferroviari e marittimi, comprese le compagnie di crociere, sarà dedicato esclusivamente agli incontri tra gli operatori professionali.

Gli hotel a Milano consigliati da Hotels.com

Nautica: Genova e le altre

Il tema della nautica declinato in tutte le sue forme: oltre 2.000 le barche in esposizione a terra e in acqua, molte le anteprime, 1.300 espositori, un padiglione dedicato alla vela, convegni, esibizioni sportive e incontri. Come sempre un nutrito programma per la 51esima edizione del Salone nautico internazionale: si comincia sabato 1° ottobre e si chiude domenica 10. Si aspettano, come sempre, circa 300.000 visitatori e per evitare le lunghe file ai botteghini per i biglietti d’ingresso è stato attivato un comodo sistema di acquisto on line. Quest’anno poi, attorno al salone di Genova, che di per sé è già una grande attrazione, ruota un caleidoscopio di eventi collaterali per far conoscere al pubblico il mondo del mare e della nautica, ma anche lo straordinario patrimonio artistico e culturale della città di Genova. L’iniziativa, che si chiama GenovaInBlu, offre a chi si trova in città per il Salone l’opportunità di assistere a spettacoli serali, visitare mostre, musei, gallerie nonché l’occasione di scoprire l’affascinante mondo dell’Acquario a prezzi agevolati. A fronte di una così ricca offerta di eventi, in grado di soddisfare i gusti di tutta la famiglia, verrebbe davvero la voglia di concedersi un paio di giorni a Genova durante la settimana del Salone, ma provate a prenotare un hotel in città nei giorni della fiera: non riuscirete a trovare una doppia a meno di 250€ al giorno. E non solo perché gli hotel economici sono ormai completi ma, soprattutto, per un aumento indiscriminato delle tariffe. Basta provare a prenotare nella settimana successiva: non si spende più di 75€ per la stessa camera che oggi costa 250€. L’unica alternativa per alloggiare a prezzi accettabili è cercare qualcosa nei dintorni: abbiamo selezionato qualche offerta da Hostelbookers, Hotels.com ed Hotel.info. Ci siamo chiesti se anche in altri paesi europei siano applicati gli stessi stratosferici aumenti di prezzo e, per confronto, abbiamo preso altre due fiere nautiche: la Grand Pavois, che si tiene dal 14 al 19 settembre a La Rochelle (Francia), e la Hanseboot, che si svolge ad Amburgo (Germania) dal 29 ottobre al 6 novembre. Naturalmente, e non avevamo molti dubbi, la situazione è completamente diversa. Sia a La Rochelle che ad Amburgo non ci sono difficoltà a trovare hotel sui 120€ (doppia/notte) a breve distanza dall’area della fiera e, in entrambi i casi, i prezzi sono assolutamente comparabili con quelli dei periodi extra fiera. A questo punto ci è venuta la curiosità di comparare il biglietto d’ingresso delle tre fiere. E’ vero che Genova è molto più grande e conosciuta delle altre due, che comunque sono abbastanza famose; ciascuna ospita circa 700/800 barche (Genova circa 2.000) con una media di 100.000 visitatori l’anno (Genova circa 260.000). Anche in questo caso la fiera di Genova è risultata la più cara. Il biglietto d’ingresso costa infatti 15€ a Genova, ma solo 10€ a La Rochelle e 11€ ad Amburgo, dove peraltro consente anche un secondo ingresso. In più, mentre a Genova entrano senza pagare solo i bambini sotto i 5 anni, a La Rochelle l’ingresso è gratuito fino a 12 anni e ad Amburgo addirittura fino a 15 anni; in quest’ultima città è previsto anche un servizio gratuito di childcare, al quale i genitori possono affidare i propri figli, fino a 10 anni d’età, durante la visita della fiera. Inoltre gli abitanti de La Rochelle, in un determinato giorno, possono visitare la fiera gratuitamente mentre ad Amburgo la parte espositiva in acqua che si trova nel porto è ad accesso gratuito. Chi ama la navigazione a vela sappia infine che a Genova le barche a vela costituiscono meno del 10% del totale esposto, mentre nelle altre due fiere questa percentuale si avvicina al 50%. Lasciamo le conclusioni a chi ci legge, senza voler generalizzare un giudizio sui prezzi di alberghi e dei biglietti d’ingresso; certo è che in questo periodo di crisi, quando molti consumi non essenziali sono in contrazione, non è forse questa la strategia migliore per aumentare le presenze del turismo straniero in Italia.

Turismo in fiera a Milano, con la BIT 2011

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la BIT, la borsa internazionale del turismo. I padiglioni di Fiera Milano apriranno le porte al popolo dei viaggiatori sabato 19 e domenica 20 febbraio, anche se per addetti e operatori turistici la manifestazione comincia già dal 17.
Il pubblico dei vacanzieri continua a mostrare grande interesse per l’evento fieristico, che da sempre è un’occasione ghiotta per un viaggio virtuale attraverso centinaia di paesi: una giornata passata curiosando tra gli stand, per raccogliere depliant e materiale utile ad organizzare il prossimo viaggio, e perché no, per portarsi a casa anche qualche gadget.

Quali sono le novità di quest’anno? Innanzi tutto grande attenzione al turismo balneare; secondo una recente indagine, gli italiani prediligono le mete adatte ad una vacanza tutta “relax, spiaggia e mare”. La Bit punta quindi ad una offerta turistica che, per incontrare le preferenze dei viaggiatori, valorizza le destinazioni di mare, vicine e lontane, dal Mediterraneo all’Oceano Indiano, dall’Atlantico al Pacifico, con il relativo corollario di isole dal fascino esotico. Un tour virtuale che fa tappa a Cuba, in Brasile, in Messico, a Mauritius, ma anche in India, destinazione che sta registrando una forte crescita, e in Oman, per la prima volta presente alla Bit.

Alle località baciate dal sole si affiancano la montagna, le città d’arte e i paesi di antica tradizione culturale. Come di consueto la manifestazione si articola in tre aree tematiche: Italy che ospita enti, regioni, comuni e province italiane, The world, che propone il meglio dell’offerta turistica internazionale e Tourism collection, dedicata agli stand di tour operator, catene alberghiere, agenzie di viaggio, compagnie aeree e navi da crociera.

In più, tra tutti coloro che acquisteranno il biglietto online, effettuando la prer-egistrazione sul sito bit.fieramilano.it, saranno estratti a sorte 5 vincitori del concorso Travel Addicted.
In palio ci sono:
– primo premio: soggiorno di 6 giorni/5 notti per due persone presso l’Acaya Golf Resort (LE);
– secondo premio: weekend tutto compreso per due persone di 4 giorni/3 notti a Istanbul;
– terzo premio: soggiorno per due persone di 3 giorni/2 notti presso l’Hotel Tiferno di Città di Castello (PG).
Il quarto premio è un set di 3 trolley Roncato, il quinto vincitore si aggiudica invece un cofanetto Smartbox Soggiorno Benessere.
Con l’acquisto del biglietto online si evitano le code interminabili che ogni anno si formano ai banchi della reception; con la ricevuta di prevendita, invece, si può accedere direttamente alle postazioni easy access per ritirare il tesserino d’ingresso.
Ultima novità di Bit 2011: non è più valida la formula due al prezzo di uno, che negli ultimi due anni garantiva un ingresso omaggio a chiunque effettuasse la pre-registrazione on line. Il pubblico che si pre-registra o acquista il biglietto d’ingresso su internet avrà comunque diritto ad uno sconto e pagherà il biglietto 10€ anziché 12€.

Gli hotel a Milano consigliati da Hotels.com

Ottobre: il mese della nautica

Come ogni anno, ottobre è un mese pieno di appuntamenti per gli appassionati del mare e della nautica.
Dal 2 al 10 ottobre apre i battenti a Genova il Salone Nautico Internazionale giunto ormai alla 50° edizione. Saranno esposte, in parte a terra e in parte ormeggiate lungo le banchine, oltre 2300 imbarcazioni di cui circa 500 sono  novità assolute. ln programma durante la fiera convegni e incontri sul turismo nautico e numerosi eventi collaterali ed iniziative sportive per far conoscere al pubblico la nautica ed il mare.
L’ingresso è dalle 10:00 alle 18:30 e il biglietto costa 15€; per evitare le code approfittate della possibilità di acquistare il biglietto online.
Se l’acquisto di una barca nuova è fuori dal vostro budget potete visitare Nautilia, l’unica mostra nautica dell’usato che espone a terra la maggior parte delle imbarcazioni; è quindi più facile ispezionare l’opera viva, controllare timoni, eliche e tutti gli altri elementi strutturali importanti da valutare nell’usato.
La mostra, organizzata dall’Ente Fiera Cantieri di Aprilia e che ogni anno attira più di 15.000 visitatori, è arrivata alla 23° edizione e si terrà ad Aprilia Marittima (Udine) dal 23 ottobre al 1 novembre. L’orario è dalle 9 alle 18 e il biglietto costa 12€. Le barche in esposizione misurano tra i 7 ed i 20 metri e nel 20-25 percento dei casi sono barche a vela.
Infine se diventare armatori non è tra i vostri progetti futuri ma vi piace comunque vedere le barche nel loro elemento naturale, non mancate la Barcolana, la regata per tutti. Da 42 anni è una vera festa del mare con la partecipazione di un incredibile numero di barche, piccole e grandi, condotte per professione o per passione da veri amanti della vela. L’appuntamento per la regata è a Trieste il 10 ottobre ma la festa comincia dal già dal 2.