All Posts Tagged With: "firenze"

Estate in città con il low cost di qualità

Low cost e qualità possono andare d’accordo? Sì, se la parola d’ordine è senza fronzoli, no frills.
Nel settore dell’hotellerie è quello che vi vuole: il giusto comfort e l’essenzialità dei servizi a prezzi economici e trasparenti.

Siamo a Roma, nelle viuzze del popolare quartiere di Trastevere, proprio vicino al mercato di Porta Portese. Colori accesi e design contemporaneo caratterizzano gli ambienti comuni; nelle camere è attiva la connessione wi-fi gratuita e sempre gratis si può accedere ai canali Sky sul Tv a schermo piatto. C’è un climatizzatore regolabile, l’asciugacapelli, la cassaforte…ma non siamo in un quattro stelle. Perché qui al B&B Hotel Roma Trastevere una camera doppia costa solo 59€ a notte. A Roma in pieno centro e anche a Ferragosto. Ma anche a Firenze e a Pisa. Oppure 49€ per camera a notte a Monza, Padova, Torino e Udine. L’offerta è valida tutta l’estate dal 15 luglio al 9 settembre, negli alberghi italiani della catena B&B Hotels.
Parliamo di un marchio affermato in Europa, nato in Francia e poi sbarcato in Germania, Polonia, Portogallo, Spagna e da qualche anno anche in Italia. Ma che hanno di diverso dagli altri alberghi, oltre al prezzo competitivo?

Innanzi tutto la posizione. Tutti i B&B Hotels si trovano in centro città o vicino a fiere, stazioni ed aeroporti ma in ogni caso in location comode sia per il turista sia per chi viaggia per lavoro. A Firenze ad esempio c’è il B&B Hotels City Center di Santa Croce oppure B&B Hotels Firenze Novoli, ad appena 1 km dall’aeroporto.
Innovativa la formula della colazione a buffet, pensata per gli appetiti più vari. Con soli 6,90€ all you can eat… C’è chi riesce a immagazzinare abbastanza calorie per resistere fino a sera!
Se poi non c’è stato tempo di fermarsi al ristorante, al rientro in hotel troviamo non solo i distributori di snack e bevande ma anche, e questa è una bella novità, un forno a microonde per scaldare le pietanze e alcuni tavoli per sedersi a mangiare in tutta libertà.
Le comodità non finiscono qui. Chi viaggia in auto non deve preoccuparsi di trovare un posto sicuro per l’auto. Quasi tutti i B&B Hotels dispongono di un proprio parcheggio o hanno stipulato convenzioni con i parcheggi privati più vicini.
E per chi viaggia con gli animali? Argomento spinoso, soprattutto d’estate. Ebbene i vostri amici pelosi, purché non di grossa taglia, saranno i benvenuti nei B&B Hotels. Il contributo richiesto per l’amico a quattro zampe è di soli 5€ a notte.
La camera è a disposizione dell’ospite fino alle 12:00. Si prenota comodamente on line senza carta di credito; cancellazione gratuita con camera garantita entro le 19.00 del giorno d’arrivo.
Tanti servizi di qualità a prezzi basic. Si può fare, parola di B&B Hotels.
Fino al 6/9/2012 con il codice promo: AG010L i nostri lettori potranno usufruire di uno sconto speciale del 10%.

Firenze, Festival del Viaggio: il ritorno

Dopo l’andata di giugno – che ha visto l’assegnazione del premio Miglior Guida di Viaggio 2011-Istanbul a Edt-Lonely Planet – il Festival del Viaggio ritorna con la seconda parte dell’edizione 2011, in programma a Firenze fra l’8 e il 10 settembre.

Primo festival italiano multidisciplinare sul tema del viaggiare, il festival diretto da Alessandro Agostinelli si articola in un calendario denso di incontri, conferenze, percorsi, proiezioni cinematografiche e mostre fotografiche, diviso nelle sezioni Antropos, Logos, Eventi, Documentari, Immaginario.

IL PROGRAMMA

Si comincia giovedì 8 settembre, alle 17.30, al Museo di Antropologia ed Etnologia, con un incontro dedicato all’isola di Madeira e incentrato sulla figura di Paolo Mantegazza, fondatore del museo di Antropologia e della Società Italiana di Antropologia, autore del libro Un giorno a Madeira, recentemente ripubblicato in Portogallo. A presentare il volume saranno il curatore Antonio Fournier (Università di Torino) e Gloria Roselli (conservatrice Museo Antropologia e Etnologia di Firenze).

Alle 19, la carovana del Festival si sposterà a piazza Strozzi, dove si parlerà dell’epopea della costruzione dell’autostrada del Sole come simbolo dell’Unità d’Italia con Francesco Pinto (direttore sede Rai Campania), autore del libro La strada dritta, lo scrittore Giorgio Van Straten e Gabriele Ametrano, giornalista de Il Corriere Fiorentino.

A chiudere la prima serata, al cinema Odeon, sarà l’anteprima nazionale del film Womb, presentato all’ultimo Festival del Cinema di Locarno, con Eva Green.

Nel pomeriggio di venerdì 9 settembre l’appuntamento sarà ancora al Museo di Antropologia e Etnologia con due eventi dedicati ai grandi viaggi, reali e letterari: alle 17.30 l’incontro Oltre Capo Nord, con il saggista Maurizio Bossi e lo scrittore Giorgio Van Straten, che racconterà il suo viaggio nel grande Nord, attraverso le isole Svalbaard; a seguire la presentazione delle copertine delle prime edizioni dei romanzi dei pirati di Emilio Salgari, con il commento del giornalista Luciano Del Sette e di Maria Letizia Sebastiani, direttrice della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

La serata, dalle ore 21, proseguirà in piazza Strozzi con una tavola rotonda sul turismo responsabile, in cui alcune associazioni e tour operator si confronteranno sui temi dei viaggi etici e a ridotto impatto ambientale, fuori dalle logiche del turismo di massa o dell’avventura a tutti costi. Interverranno Vittorio Carta (Planet – Viaggiatori responsabili), Francesca Benassai (Walden – Viaggi a piedi), Cristina Paggetti (Scambio Casa), Enrico Marletto (Viaggi solidali); coordina Fulvio Paloscia, giornalista de La Repubblica.

Alle 22.30, all’altana della Biblioteca delle Oblate sarà proiettato un documentario di Lorenzo Luzzetti, Daniela Pecar e Mariangela Acunzo sul festival Gnawa di Essaouira, in Marocco, custode delle tradizioni musicali berbera e araba.

La programmazione di sabato 10 settembre si aprirà alle 17 con una visita agli antichi spedali del centro storico (a cura dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze), da Porta San Gallo fino all’Oratorio di San Tommaso d’Aquino, che avrà come cicerone lo storico Renato Stopani, autore di studi sulla via Francigena e sulle vie di pellegrinaggio del Medioevo.

Dalle 18, il Museo di Antropologia e Etnologia ospiterà “Nel mondo digitale degli Etruschi”, la conferenza regionale sulla musealizzazione della civiltà etrusca con gli interventi di Cristina Scaletti (assessore Turismo e Cultura Regione Toscana), Carlotta Cianferoni (direttore Museo archeologico Firenze), Paolo Giulierini (direttore Museo Accademia Etrusca Cortona), Simona Rafanelli (direttrice Museo Vetulonia, coordinatrice scientifica progetto Etruschi), Francesco Tapinassi (direttore APT Maremma) e Giovanni Pratesi (presidente Museo di Storia Naturale).

Dalle 21, il Festival si trasferirà nuovamente all’altana della Biblioteca delle Oblate con una “busta musicale a sorpresa” seguita dalla proiezione del documentario Una strada per la fantasia (di Claudio Serni), un racconto per immagini della quotidianità e dei rituali dell’artista di strada iraniano Ramin Saravi.

Infine, martedì 13 settembre il festival tornerà per un appendice molto speciale al Museo di Antropologia ed Etnologia: alle 18 ci sarà l’incontro con Sergio Staino, che presenterà Il viaggio di Bobo. 2001-2011: il disegno di un Paese ridicolo, un percorso nell’ultimo decennio italiano in punta di matita.

MOSTRE E VIDEOINTERVISTE

Parallelamente alla programmazione principale, dal 7 all’11 settembre il Festival proporrà una serie di mostre e videointerviste che avranno come tema di riferimento i viaggi di gente comune e personaggi famosi.

A cominciare dalle 25 immagini vincitrici del concorso fotografico Il tuo viaggio di nozze, realizzato in collaborazione con l’Espresso. Le foto, accompagnate dai commenti degli sposi e selezionate fra le oltre 500 pervenute alla direzione del festival, saranno esposte al Museo di Antropologia e Etnologia che ospiterà anche le proiezioni di Il primo viaggio, collage di videointerviste a Francesco Guccini, Luis Sepulveda, Linus, Paolo Poli, Alessandro Bergonzoni, Ezio Mauro, fra gli altri.

Infine ci sarà Fotoracconto fiorentino, esposizione delle foto scattate dai partecipanti del workshop organizzato dal Festival del Viaggio nell’aprile 2011, allestita presso il Caffè Astra–Auditorium al Duomo in collaborazione con Life Beyond Tourism®, portale che promuove il turismo alternativo, la valorizzazione dei territori e l’identità dei luoghi.

Info: www.festivaldelviaggio.it

Comunicato stampa – (Ufficio stampa Gabriella Falcone)

Festival del viaggio a Firenze. Andata giugno, ritorno settembre

Firenze, meta prediletta dai turisti di mezzo mondo: nella classifica di Tripadvisor, il sito che raccoglie raccomandazioni, consigli e sconsigli degli stessi viaggiatori, la città del giglio si piazza al secondo posto tra le destinazioni italiane e all’ottavo tra le città più visitate d’Europa. Gli Uffizi, Ponte Vecchio, il David di Michelangelo, il Duomo, la buona cucina certo, ma da domani c’è un motivo in più per fare una scappata nel capoluogo toscano.

Torna infatti l’appuntamento con il Festival del viaggio che si svolge a Firenze dall’8 all’11 giugno. Queste le date “dell’andata”, perché la kermesse dedicata agli appassionati di nuovi orizzonti e nuove emozioni avrà, come qualsiasi viaggio che si rispetti, anche un ritorno, fissato dall’8 al 10 settembre.

Si parte nel pomeriggio di mercoledì 8 giugno alla Fondazione Studio Marangoni con Alessandro Agostinelli, direttore del festival nonché autore del recentissimo “Honolulu Baby“, un affascinante racconto di viaggio tra mito e realtà alle isole Hawaii. Dopo la presentazione del libro, ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica di Pietro Paolini Bolivians – Visioni boliviane, che raccoglie gli scatti di paesaggi spettacolari ma anche i volti e le realtà del paese sudamericano, attraversato da profondi cambiamenti politici e sociali.
Venerdì 10 giugno al Palazzo Medici Riccardi di via Cavour si tiene invece il premio Migliore Guida di Viaggio, una novità a livello nazionale. Una giuria popolare, affiancata da una giuria tecnica, assegnerà il premio a uno dei due editori finalisti, EDT-Lonely Planet e Routard, ciascuno dei quali dovrà perorare la propria causa presentando i vantaggi della rispettiva guida su Istanbul.
Seguirà un dibattito su un tema più che attuale: da Chernobil a Fukushima, viaggio nel nucleare, con gli interventi di Ignazio Marino e di Gianni Mattioli prima e con la proiezione poi di un documentario sulla tragedia giapponese del dopo-tsunami, realizzato dal fotografo giapponese Tokio Satoshi Ueda.
Nel pomeriggio di sabato 11 giugno Renato Stopani accompagnerà i partecipanti nella Visita guidata negli antichi spedali fiorentini, un percorso inedito lungo le strade percorse dai pellegrini. L’appuntamento con questa interessante e curiosa passeggiata attraverso la Firenze più antica è a Porta Romana.

La seconda parte del Festival vedrà film in anteprima nazionale, documentari, dibattiti, seminari e diversi ospiti tra cui Francesco Guccini, Ezio Mauro, Luis Sepulveda, Pino Cacucci, Alessandro Bergonzoni ed altri.
All’interno del programma c’è anche un concorso riservato ai viaggi di nozze: tutti coloro che hanno fatto un viaggio di nozze, dal dopoguerra in avanti, in un luogo vicino o lontano, esotico oppure no, possono spedire una foto corredata di un breve testo. Le foto di viaggio raccolte saranno messe in mostra a settembre, alla riapertura del Festival, nell’esposizione creata presso il Museo di Antropologia ed Etnologia di Firenze.
Per informazioni sulla spedizione del materiale: info@festivaldelviaggio.it
Altri dettagli sugli eventi in programma su: www.festivaldelviaggio.it

Per alloggiare a Firenze o nei dintorni si trovano ottime offerte su Expedia

Itinerari turistici per brindare con il Novello 2010

A partire da domani 6 novembre gli amanti del più giovane tra i vini troveranno in vendita il Novello 2010. Per il Beaujolais nouveau si deve invece attendere ancora due settimane.
Al via dunque il déblocage delle bottiglie dell’ultima vendemmia, che si potranno trovare sugli scaffali della grande distribuzione, nelle enoteche e nei winebar ma un po’ meno nei ristoranti, che da qualche anno a questa parte mostrano scarso interesse nei confronti del Novello.

La produzione del novello italiano registra un calo del 10% rispetto allo scorso anno ma il prezzo medio non ha subito aumenti e rimane intorno ai 5 euro a bottiglia.
Il novello piace ancora agli italiani e viene prodotto con soddisfazione soprattutto nelle cantine del Veneto e della Toscana. Vengono poi le aziende produttrici di Trentino, Sardegna, Emilia Romagna e Puglia. I vitigni più utilizzati sono Merlot, Sangiovese, Cabernet, Montepulciano e Barbera.
Tanti gli appuntamenti in tutta Italia per brindare con un bicchiere di vino nuovo.

Tra il 6 e il 7 novembre in provincia di Bari, nel borgo di Noci, si tiene anche quest’anno Bacco nelle Gnostre, un evento che attira migliaia di visitatori. Il novello pugliese si sorseggia accompagnato da caldarroste e da tipicità gastronomiche locali, come le carni al fornello, i latticini e le orecchiette.
Ma la manifestazione non è solo vino novello: il programma prevede infatti momenti dedicati alla musica tradizionale pugliese nonché al jazz, allo swing e al pop rock e una serie di spettacoli di clown, giocolieri, mangiafuoco e artisti di strada.
Chi ha l’occasione di fermarsi qualche giorno in più può approfittare di numerosi itinerari turistici, organizzati per far conoscere le campagne, le masserie e i tanti paesaggi che questa regione sa offrire.
Gli hotel a Bari: camere disponibili

Festa per il vino novello” anche in provincia di Firenze: domenica 7 novembre nel centro storico di Montespertoli aprono gli stand per la degustazione del Novello 2010. Da non perdere “l’angolo del lampredotto”, la gustosa trippa fiorentina cotta in brodo con diversi odori e pomodoro. Interessanti anche le proposte di cinque ristoranti convenzionati con la manifestazione, che proporranno menù speciali al prezzo promozionale di 20 euro.
Gli hotel a Firenze: camere disponibili

Sempre domenica 7 novembre, ma in provincia d’Arezzo, c’è la “Festa del Vinnovo“. Alle 9 a Cavriglia (località Castelnuovo dei Sabbioni) aprirà la Mostra Mercato del vino nuovo e dei prodotti tipici. Seguirà alle 11,00 l’apertura degli stands gastronomici con ribollita, stufato di cinghiale, capriolo in umido, castagnaccio, frittelle di castagne e le immancabili caldarroste.
Gli hotel di Arezzo: camere disponibili

Nel Lazio, a Magliano Sabina il novello si festeggia insieme all’olio nuovo: degustazione gratuita di bruschette, caldarroste, pizze fritte, fagioli con le cotiche e tanti stand dove si possono acquistare vino, prodotti tipici e soprattutto l’apprezzato olio della Sabina, che quest’anno si preannuncia più pregiato del solito. L’appuntamento è il 6 e 7 novembre.