All Posts Tagged With: "slow food"

Di ristorante in ristorante, ad Orvieto con gusto

Una nove giorni enogastronomica per scoprire o riscoprire le eccellenze del territorio umbro. Dal 23 aprile al 1° maggio 2012 torna “Orvieto con gusto”, l’ormai nota manifestazione che sa unire cultura e tradizioni al piacere della buona tavola e del buon vivere.
La rassegna segue la formula degli anni precedenti, che tanto è stata apprezzata dal pubblico. Innanzi tutto un percorso del gusto che si articola nei migliori ristoranti della città, ognuno dei quali propone durante tutto il periodo della manifestazione menu degustazione al costo di €25 a persona (bevande escluse).
Enoteca regionale - Consorzio Orvieto Way Of Life
Si comincia, ad esempio, con un tris di crostini al patè di anatra, di fegato e di cinghiale oppure con insalatina di farro con bocconcini di pecorino orvietano e verdurine. Tra i primi piatti spiccano le paste fresche, prime fra tutte gli umbrichelli, ma anche i tagliolini agli asparagi selvatici o i maltagliati con ragù d’oca al timo; si prosegue con un trionfo di arrosti che, come da tradizione, vedono protagoniste le tenere carni bianche degli animali da cortile. E per chiudere biscotti rustici di Orvieto con Vin Santo.
Ai piatti appena citati, presi qua e là tra le mille proposte dei ristoratori orvietani, vanno aggiunte le infinite variazioni che però hanno sempre un elemento in comune: l’utilizzo dei prodotti tipici del territorio più conosciuti, come l’olio DOP Colli orvietani, il vino e i pregiati prodotti della norcineria, e quelli meno noti come la pera di Monteleone d’Orvieto, un frutto destinato a scomparire ma sulla cui salvaguardia si è già impegnata Slow Food.
Strada dei vini - enoteca regionale - Consorzio Orvieto Way Of Life
Domenica 29 aprile è la giornata dedicata all’iniziativa “A spasso con gusto” una passeggiata degustazione, dalle 12.30 alle 16.30, andando alla scoperta dei sapori ma anche dei luoghi più suggestivi dell’antica città sulla rupe. Ogni portata sarà infatti servita in un angolo diverso del centro storico di Orvieto. Prezzi: €25 a persona (€13,50 i bambini 6-10 anni), prenotazioni entro il 26 aprile.

In questo viaggio itinerante sulla “rupe imbandita” non mancheranno un mercatino di prodotti tipici a km zero (aperto dalle 9 alle 21 nelle piazze, lungo le vie del centro e nei palazzi storici), i laboratori del gusto (in collaborazione con Slow Food), seminari, convegni ed eventi formativi che avranno come cornice le straordinarie bellezze artistiche della città di Orvieto.

Gli alberghi di Orvieto consigliati da Hotels.com

Nelle Marche alla scoperta del pianeta formaggio

Se amate i formaggi non lasciatevi scappare quest’occasione. L’appuntamento è a Gualdo, piccolo borgo medievale in provincia di Macerata, dove nell’ultimo week-end di maggio si svolge una mostra mercato dedicata alle eccellenze della produzione casearia italiana.
L’iniziativa si chiama Formaggi d’Autore ed è promossa dall’Associazione Gualdo Terzo Millennio, in collaborazione con Slow Food Marche.

Il 29 e il 30 maggio le piazzette e le ripide stradine di Gualdo si riempiono di bancarelle dove sono esposti i migliori prodotti provenienti da ogni regione e tutelati dai presidi italiani.
Alcuni di questi sono rarissimi, frutto di tradizioni casearie centenarie, come il pecorino di Farindola, prodotto in Abruzzo con il caglio di maiale, o l’antichissima robiola di Roccaverano, fatta con latte caprino oppure con un mix di latte caprino e ovino o vaccino. E ancora la toma di Gressoney, il Montebore e il Castelmagno d’alpeggio o il canestrato di Castel del Monte, tutti formaggi golosi e di gran pregio che potrete assaggiare, ed eventualmente acquistare, presso gli stand della fiera.

Formaggi d’Autore è un occasione prelibata per il palato e un incontro con il buon bere marchigiano. L’enoteca propone infatti una selezione dei migliori vini della regione, come il Rosso Conero e il Verdicchio di Matelica.
Accompagnano la manifestazione i laboratori del gusto, dove si viene guidati da esperti Slow Food alla scoperta dei segreti dell’arte casearia, ma anche intrattenimenti per adulti e bambini con clown e saltimbanchi.

Insomma formaggi d’Autore è una buona occasione per godersi una giornata all’aria aperta, all’insegna del piacere e del gusto, nella magnifica cornice di Gualdo; e perché no, un motivo in più per scoprire le Marche, una regione troppo a lungo dimenticata dai turisti.

Formaggi d’Autore
14° mostra mercato dei formaggi d’Italia e dei prodotti tipici del territorio
Gualdo (MC) 29-30 maggio 2010
Ingresso libero

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page