All Posts Tagged With: "tariffe scontate"

Le grandi offerte speciali per i 20 anni di Hotels.com

Nelle prossime settimane Hotels.cominvita i viaggiatori italiani a festeggiare il ventesimo compleanno del sito con offerte davvero speciali: per l’occasione sono infatti previsti 20 giorni di saldi!

Vent’anni sono un grande traguardo per una società internet,” ha dichiarato David Roche, Presidente di Hotels.com dal 2008. “Benché sia cambiato molto da quando Hotels.com è stata fondata, continuiamo a perseguire lo stesso obiettivo di sempre: garantire ottime offerte di soggiorno in hotel tramite un sito che soddisfi appieno le esigenze di chi desidera cercare e prenotare le proprie vacanze”.

L’azienda nasce nel 1991 come Hotel Reservation Network (HRN), con l’obiettivo di offrire prezzi scontati attraverso prenotazioni telefoniche negli Stati Uniti. Il primo passo verso il mondo di internet è stato mosso nel 1996, quando l’azienda è stata fra le prime ad adottare le nuove tecnologie. Il nome Hotels.comnasce nel 2002, lo stesso anno in cui viene lanciato il sito nel Regno Unito; oggi conta più di 75 siti in tutto il mondo che offrono una scelta di circa 140.000 hotel, dai lussuosi 5 stelle ai bed and breakfast. In Italia il sito di Hotels.com è stato lanciato nel 2003.

Vent’anni fa una camera d’albergo a New York costava 119 dollari a notte, internet non era ancora stato inventato e i clienti dovevano fare le proprie prenotazioni al telefono, di persona o attraverso un’agenzia di viaggi. Oggi il prezzo medio di una camera a New York è di 246 dollari, gli hotel sono al centro di una realtà in continua evoluzione che ha portato gli utenti a fare i propri acquisti autonomamente online; un’ulteriore rivoluzione è quella che si sta verificando nel mondo del mobile e che sta portando sempre più clienti a prenotare una stanza semplicemente sfiorando lo schermo di uno smartphone o di un tablet.

Le grandi offerte di Hotels.com dureranno 20 giorni a partire dal 1 agosto e includeranno sconti come “Soggiorna 4 notti e ne paghi 3” o “Soggiorna 3 notti e ne paghi 2” sugli hotel di tutto il mondo, dall’Europa all’America, fino all’Australia e l’area del Pacifico.

Comunicato stampa Noesis Comunicazione

In Croazia senza l’auto e con lo sconto

L’azzurro intenso del mare e le fitte pinete della penisola istriana sono più vicine. Niente più lunghe code ai caselli o alla frontiera: chi vuole lasciare a casa l’auto e godersi il relax della vacanza già dal primo giorno, può approfittare della formula treno + nave.
Grazie all’accordo siglato tra Trenitalia e Venezia Lines i passeggeri del Frecciargento e del Frecciabianca hanno diritto ad uno sconto del 25% sui biglietti dei catamarani veloci in partenza da Venezia per Lussino, Parenzo, Pola, Rabac e Rovigno.

Ecco qualche esempio. Da Roma con Frecciargento, il treno ad alta velocità con prese di corrente al posto, poltrone spaziose e reclinabili e tutte le comodità, si arriva a Venezia in appena 3 ore e 30 minuti. Da qui, con i catamarani veloci di Venezia Lines, ci vogliono circa 3 ore per Rovigno (Rovinj) o per Pola (Pula), qualcosa di meno di meno per Parenzo (Porec) e 4 ore e mezzo per sbarcare nella bella isola di Lussino, nel mezzo del golfo del Quarnaro.

Invece partendo con il Frecciabianca da Torino, Milano o Brescia ci si mettono, rispettivamente, 4 ore e 30 minuti, 2 ore e 30 minuti oppure 1 ora e 40 minuti per arrivare a Venezia e saltare sul catamarano diretto in Croazia.
Lo sconto del 25% sul prezzo del catamarano è valido per tutti i passeggeri dei treni Frecciargento o Frecciabianca destinazione Venezia, purché il viaggio in treno sia effettuato al massimo 3 giorni prima della partenza in catamarano; la riduzione quindi si applica anche nel caso si decida di passare un paio di giorni a Venezia. Al momento della prenotazione del catamarano, i clienti Trenitalia dovranno indicare il numero del PNR del biglietto ferroviario e il codice codice Coupon ESTREN25; all’imbarco, è necessario tuttavia esibire il biglietto ferroviario.

Le coste dell’Istria offrono deliziose spiaggette ghiaiose, ombreggiate dai pini che arrivano fin sul mare, e borghi dalle tinte calde che si affacciano su romantici porticcioli e invitano a lunghe passeggiate. Rovigno è un piccolo gioiello veneziano, un groviglio di vicoli, piazzette e cortili, quasi interamente circondato dal mare. Pola vanta tremila anni di storia e grandiosi monumenti lasciati dai romani, primo fra tutti il suo famoso anfiteatro; è il centro urbano più grande della regione, ma basta allontanarsi di pochi chilometri, verso la penisola di Premantura, per trovare spiagge selvagge e angoli di mare incontaminato.
La piccola isola di Lussino, collegata a Cherso da uno stretto ponte, ha un fascino irresistibile, con una costa prodiga di baie naturali dove stendersi al sole, il mare cristallino e il suo porto sonnacchioso, Lussingrande, che di sera si trasforma in un unico grande locale all’aperto.
Difficile sentire la mancanza dell’auto, ma se proprio non riuscite a farne a meno, potete sempre imbarcarvi sui traghetti in partenza da Ancona che vi porteranno a Zara, ottimo punto di partenza per visitare le belle isole di Pago e Rab.

Vacanze in Croazia

Formula roulette? Quasi, i Top Secret hotel

Tutti conosciamo la formula roulette, una soluzione che consente di acquistare una vacanza a prezzi vantaggiosi, rinunciando però alla possibilità di scegliere la struttura di destinazione.
Per Natale e Capodanno si trovano in rete varie tipologie di offerte roulette e ognuna presenta sfumature diverse. Quasi tutte garantiscono la categoria dell’hotel e il tipo di trattamento. In certi casi si può scegliere tra una rosa di 3, 4 o più strutture, in altre non si ha la benché minima idea dell’albergo o del villaggio assegnato, della sua ubicazione né delle attrezzature di cui dispone. Il nome dell’hotel dove si va a passare l’agognata settimana di vacanza viene comunicato dal tour operator poche ore prima della partenza o solo all’arrivo.
Il risparmio è inversamente proporzionale agli obblighi assunti dall’operatore turistico: maggiore è l’incertezza, minore sarà il prezzo.

Quali rischi si possono correre? Capita di rado che ci venga assegnato un hotel non presente a catalogo o di categoria inferiore a quella richiesta; in questo caso ci spetta il rimborso, ed eventualmente un risarcimento, per mancata corrispondenza tra i servizi concordati e ricevuti.
Di solito però, quando le informazioni sulle possibili mete sono chiare e trasparenti, la formula del viaggio roulette è una pratica che fa risparmiare anche un 30-40%, grazie ai minori costi dell’operatore, che può gestire in modo più elastico le prenotazioni.

Tuttavia il malcontento è dietro l’angolo: può nascere dalla posizione dell’hotel, che non piace perché non è di fronte al mare e per andare in spiaggia bisogna prendere la navetta. Oppure perché si mangia male o per mille altri motivi, non sempre riconducibili all’inadempimento delle condizioni contrattuali. In questi casi un po’ di flessibilità non guasta.
A volte, invece, si ha la fortuna di capitare in posti magnifici, poco affollati e con un servizio eccellente. Ma in definitiva, chi dedica molto cura alla scelta dell’hotel e non ama le sorprese, belle o brutte che siano, è meglio che non viaggi in formula roulette.

Lastminute.com, uno tra i più conosciuti e affidabili portali di prenotazione viaggi su web, ha da poco lanciato un’offerta chiamata Top Secret Hotel, che gioca sulla falsariga delle vacanze roulette consentendo un risparmio fino al 50% sul soggiorno in hotel 4* e 5*.
Funziona così: si sceglie la città, si seleziona l’hotel in base alle caratteristiche e alla fascia di prezzo, si inserisce la data di arrivo e si verificano disponibilità e prezzo del soggiorno. Effettuata la prenotazione si riceve un mail di conferma con nome ed indirizzo dell’hotel.

Gli hotel Top Secret sono quelli normalmente offerti da lastminute.com; lo sconto si riferisce alla differenza di prezzo tra una prenotazione normale e quella effettuata attraverso la formula Top Secret.
Le proposte sono diverse, alcune delle quali particolarmente allettanti; gli alberghi selezionati sono tutti di alta gamma, nelle principali città italiane ed europee. Un esempio: un hotel quattro stelle a Firenze, nelle vicinanze di Piazza delle Signoria e del David di Michelangelo, è proposto a tariffe che partono da 58€ (prezzo massimo 272€). Per verificare l’effettiva disponibilità abbiamo simulato una prenotazione per venerdì 10 dicembre, temendo un prezzo irragionevole per il weekend del ponte dell’Immacolata. La tariffa era invece 72€ a camera, che per un quattro stelle in centro a Firenze ci è sembrato un prezzo più che ragionevole.

Tante anche le proposte vantaggiose nelle capitali europee più belle, da Londra a Parigi, da Barcellona a Berlino, care in ogni stagione. Ad Amsterdam si possono spuntare tariffe scontate anche del 50%; dipende ovviamente dalle date, ma c’è ancora ampia disponibilità di camere. Chi prima arriva meglio alloggia e, in questo caso, meno spende.

Venezia: a spasso per Dorsoduro

Fin dall’ottocento il sestiere di Dorsoduro è stato il luogo preferito di artisti e intellettuali. Oggi questo quartiere, tra il Canal Grande e la Giudecca, è uno degli angoli più tranquilli e più belli di Venezia.
Tanti i suoi gioielli, a cominciare da Punta della Dogana: la prospettiva del Canal Grande e delle cupole di San Marco fa rimanere senza fiato. Ma non prima che lo sguardo abbracci i tre capolavori del Palladio: la Chiesa del Redentore, quella delle Zitelle e San Giorgio Maggiore.

Qui alla Dogana attraccavano i velieri carichi di merci. Qui a Dorsoduro si celebra ogni giorno l’arte di costruire una gondola. E questo è il luogo scelto da Peggy Guggenheim che s’innamorò di Venezia e non la lasciò più.

La nipote di Solomon, fondatore del Guggenheim Museum di New York, e moglie del pittore surrealista Max Ernst, collezionò negli anni di guerra più di 170 opere del Novecento. Nel 1942 aprì a New York la mitica Art of this Century e poi, nel ’47, la sua Casa-Museo a Venezia: quel Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande, acquistato dall’ereditiera per 60.000 dollari, ospita oggi un museo d’arte moderna imperdibile. Al suo interno si ammirano i capolavori di Picasso, Magritte, Miró, Kandinskij, De Chirico, Giacometti, Klee e molti altri, l’elenco è lungo e pieno di nomi altisonanti.
Dopo un lungo itinerario tra le stanze di casa Peggy, le sale, la biblioteca, la cucina e i corridoi, dove sono esposte i quadri della collezione permanente, si finisce nel meraviglioso Giardino delle Sculture che ospita invece le opere che il museo ha avuto in prestito dalla Raymond and Patsy Nasher Sculpture Garden e dalla Collezione Gianni Mattioli, che include dipinti di futuristi italiani e alcuni dei primi lavori di Morandi.

Palazzo Venier e la collezione Peggy Guggenheim, che celebra i suoi trent’anni, sono aperti al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 18, eccetto il martedì. I biglietti si possono acquistare comodamente on line sul sito di prenotazione del museo.

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page