All Posts Tagged With: "Toscana"

Dove andare per San Valentino

Mancano due settimane a San Valentino, che quest’anno cade di lunedì. Prendendo un giorno di ferie ci si può concedere un lungo weekend di relax e tenerezza, per passare al meglio la festa degli innamorati. Ma per chi desidera regalare alla propria metà una fuga romantica, bastano anche un giorno o due soltanto; se non avete ancora deciso cosa fare e dove andare, ecco qualche spunto.

Cultura e gastronomia: Montalcino (Siena)
Una boccata d’aria pura e tutta la pace della campagna toscana: Montalcino, patria del Brunello, unisce alle delizie del buon cibo e del buon bere il fascino di un antico borgo medievale, con il suo dedalo di vicoli, le botteghe artigiane, gli storici caffè fiaschetteria e un’imponente fortezza trecentesca.
Offerta per San Valentino: soggiorno di 2 giorni/1 notte in camera matrimoniale, una cena di San Valentino a lume di candela, degustazione di tre vini nell’enoteca centrale e ticket d’ingresso alla Fortezza di Montalcino. Prezzi a partire da 139€ a persona.

Un caldo rifugio in montagna: La Thuile (Aosta)
Luogo ideale per dedicarsi a se stessi: immerso nella splendida cornice delle montagne più alte d’Europa, La Thuile è un centro turistico di prim’ordine, che offre l’occasione di fare sport, sci innanzitutto, ma anche romantiche passeggiate tra i pini sempreverdi e bellissime escursioni in un paesaggio dominato dall’imponente mole del ghiacciaio del Ruitor e dello Chaz Dura. All’Hotel Soggiorno Firenze l’atmosfera è calda e familiare; le camere, 20 in tutto, sono arredate in tipico stile valdostano, il panorama è mozzafiato e la cucina è semplice e gustosa, a base di polenta, fonduta, funghi e torte fatte in casa.
Offerta per San Valentino: 3 notti in camera doppia con trattamento di mezza pensione, una cena romantica, un drink di benvenuto e un omaggio dell’hotel alla partenza. Prezzi a partire da 150€ a persona.

Dolomiti e benessere: Bedollo-Brusago (Trento)
Nel contesto paesaggistico e naturale delle Dolomiti trentine, un eco-hotel che sposa la filosofia del rispetto ambientale con il lusso e l’eleganza di una struttura a 4 stelle. Il BioHotel Brusago è situato tra i laghetti e gli splendidi boschi dell’Altopiano di Pinè, nel comune di Bedollo-Brusago. A disposizione degli ospiti un nuovissimo centro benessere, con
piscina coperta, idromassaggio, bagno turco, sauna, biosauna e percorso kneipp.
Offerta per San Valentino: pacchetto di 3 notti in mezza pensione, che include l’ingresso alla SPA e un massaggio rilassante. Prezzi a partire da 164€ a persona (in camera doppia) e 178€ a persona (in junior suite).

Dimore esclusive e SPA: San Crispino (Assisi)
Una fuga romantica nel cuore verde dell’Umbria tra città d’arte e borghi medievali ricchi di storia, da abbinare ad un soggiorno benessere per rigenerare corpo e mente. Il Resort & SPA San Crispino, situato appena fuori dal centro di Assisi, offre l’occasione di festeggiare San Valentino in un contesto elegante e raffinato. Al suo interno trovate un’esclusiva Natural SPA che propone un coinvolgente percorso “cinque sensi” con sauna, idromassaggio in jacuzzi riscaldata, bagno turco aromaterapico, idropercorso rigenerante e cromoterapia.
Offerta per San Valentino: 2 giorni/1 notte in camera deluxe con ricca colazione di prodotti tipici, bottiglia di spumante in camera all’arrivo, una cena a lume di candela davanti al camino, accesso alla SPA e al percorso cinque sensi e un trattamento benessere Lui&Lei. Prezzi da 250 € a persona.

Per divertirsi e stupire: lago Trasimeno (Perugia)
Rimaniamo in Umbria per una proposta davvero originale, un’idea regalo per stupire l’amata o l’amato. Si arriva nel pomeriggio al residence sul lago Trasimeno, incastonato tra le dolci colline umbre, dove si è accolti da un drink di benvenuto. Alle 19:00 si entra nel centro benessere e ci si immerge in piscina per un bel bagno caldo e rilassante. Verso le 19:30 si va a cena, ma senza uscire dall’acqua perché i piatti sono serviti su vassoi galleggianti. Il relax del dopo cena è accompagnato da dolci brani musicali diffusi sott’acqua, per chiudere in bellezza un’esperienza unica e divertente che colpisce i sensi ma soprattutto il cuore.
Il pacchetto comprende, oltre la cena degustazione in acqua, il pernottamento in residence con prima colazione. Prezzi a partire da 145€ a persona.

Un tuffo di benessere

Gli stressati lo sanno: non c’è niente di meglio per staccare la spina che concedersi un giorno o due di relax alle terme o in una SPA, acronimo latino di Salus per Aquam. Per fortuna il territorio italiano è ricchissimo di sorgenti termali; in qualunque regione riaffiorano acque calde, provenienti da fonti a diverse profondità, ognuna con la sua peculiare temperatura e composizione salina.

Le acque termali, le cui virtù benefiche erano note già dagli antichi romani, sono un potente alleato per le persone affette da disturbi reumatologici e respiratori. Ma è soprattutto agli epicurei e ai fautori della remise en forme che si deve il boom del comparto termale: agli stabilimenti tradizionali, che in Italia sono più di trecento, si aggiunge una miriade di centri benessere, dotati di piscine d’acqua calda e bagni di vapore, che pur non essendo alimentati da acque termali, sanno regalare comunque magici momenti di piacere e relax.

Una delle ultime proposte nel vasto ventaglio di offerte viene dalla Toscana. In provincia di Siena, nel cuore del parco termale Acqua Santa di Chianciano, ciascun ospite può scegliere il percorso più adatto alle sue esigenze. Nei 1.300 metri quadri delle terme sensoriali i bagni caldi, gli idromassaggi e le esperienze termali classiche si fondono con i principi delle filosofie orientali, della cromoterapia e della musicoterapia.

Per gli amanti del benessere questa struttura, costruita con i principi della bio-architettura ed elegantemente arredata con materiali naturali, è un vero paradiso in terra: vasche interne di acqua a 36° profumata da essenze fitoterapiche; grandi piscine interne in travertino, collegate all’esterno nel verde del parco; vasche con acqua a 34° riempite di sali del Mar Morto, dove ci si lascia galleggiare in completo abbandono; grotta delle argille con tre fanghiere da cui attingere fango termale arricchito da fitoessenze, per poi passare al calidarium dove, grazie all’ambiente umido, si prolunga l’effetto rimineralizzante e disintossicante dell’argilla.

Ma le meraviglie non finiscono qui, perché un ampio spazio è dedicato anche al mondo delle saune e dei bagni a vapore; e infine, per una sferzata d’energia, il passaggio dal caldo al freddo nell’ice crash, un locale tutto bianco che mette a disposizione degli ospiti più coraggiosi nebbie gelate e ghiaccio frantumato che, passato sul corpo, stimola la parete dei vasi e la circolazione sanguigna.

E i prezzi? Con Lastminute.com il percorso sensoriale alle terme di Chianciano, dal lunedì al venerdì, costa 80€ a coppia.

Una spiaggia per settembre: Cala Violina

Pare che il suo nome derivi dal suono, simile a quello di un violino, prodotto dalla sabbia quando vi si cammina a piedi nudi. Vero o no, la spiaggia di Cala Violina è una delle più belle baie della Maremma, con una sabbia chiara e fina e mare di un bell’azzurro trasparente. Si trova tra Follonica e Punta Ala ma non è adatta ai pigri, perché si raggiunge solo a piedi o in bici.

La spiaggia non è molto ampia e d’estate è sempre affollata; una volta finita la stagione di grande afflusso diventa meno frequentata, fatta eccezione per il weekend, quando la baia si riempie d’imbarcazioni.

In breve, per godersi a pieno la quiete e la bellezza del posto, settembre è il mese giusto.

Il bosco delle Bandite (Riserva naturale di Scarlino ) sorveglia la spiaggia, chiusa tra due promontori; è una morfologia che la protegge dai venti e ne fa un luogo dove trascorrere lunghe ore al sole anche in bassa stagione.

Non ci sono stabilimenti, né strutture e nemmeno chioschi, perciò se si è intenzionati a rimanere l’intera giornata bisogna portarsi da bere e da mangiare; ci sono alcuni tavoli di legno all’ombra dei pini.

Cala Civette e Cala Martina sono le altre due belle spiagge di questo tratto di costa, rispettivamente a sud e a nord di Cala Violina.

Come arrivare a Cala Violina:

Dalla SP158 svoltare su una strada sterrata (2 km a nord di Pian d’Alma/bivio Punta Ala) che porta, dopo poco più di un chilometro, ad un parcheggio a pagamento.  Lasciare l’auto e proseguire a piedi o in bici, la spiaggia è a due chilometri.

Percorso alternativo. Dalla SP158 prendere la strada che porta al Puntone di Scarlino (bivio Portiglioni) e percorrerla tutta; l’ultimo tratto, superato il porticciolo turistico diventa sterrato. Alla fine della stradina c’è un ristorante, con un piazzale dove si può lasciare l’auto. Da qui si prende il sentiero, lungo 4 km, che attraversa il bosco e porta alla spiaggia.

Questo sito web utilizza i cookie per monitorare gli accessi e la condivisione dei contenuti e altri cookies di terze parti. Premendo OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito ne accetti il loro utilizzo.

Privacy Page