All Posts Tagged With: "vacanze"

Dove vanno gli italiani in vacanza per i ponti di Aprile-Maggio?

Con lo Stopover Club Med, Stati Uniti e Caraibi si scoprono in una sola vacanza!

Analizzando i dati delle prenotazioni Club Med – brand leader nella vacanza Premium all inclusive, internazionale e multiculturale – emerge che gli italiani approfitteranno del periodo Pasquale e del ponte del 25 Aprile per concedersi un break in Resort da sogno. Le mete più gettonate sono, ancora una volta, le Maldive e i Caraibi, con rispettivamente il 20% e il 40% delle prenotazioni.

Le prossime vacanze saranno inoltre il momento ideale per approfittare della nuova offerta Stopover by Club Med e visitare alcune delle città più affascinanti al mondo, trasformando lo scalo in un’esperienza emozionante.

vacanze alle Maldive

I settanta Resort Club Med, presenti nelle più belle località del globo, consentono al viaggiatore di scegliere la propria meta con la garanzia di trovare in ogni location gli alti standard qualitativi proposti. Oggi, grazie alla partenership stretta con i migliori hotel di alcune tra le più suggestive città al mondo, è possibile dare ancora più valore al proprio viaggio.

Tra tutti gli italiani che hanno optato per la formula Stopover, circa il 40% sceglie di abbinare un rilassante soggiorno ai Caraibi alla visita di Miami o New York, il 30% di unire il mare cristallino dell’Oceano Indiano (Maldive o Mauritius) alle affascinanti città di Dubai o Abu Dhabi, oppure di combinare la visita di un’isola asiatica con la scoperta di città esotiche come Bangkok e Singapore (il restante 30%).

Con i pacchetti Stopover, quindi, cambia il concetto di scalo: non più momento noioso e stancante ma vacanza nella vacanza, dove il viaggiatore non dovrà preoccuparsi di nulla, se non di godersi alcune delle più belle città del mondo, guidato dall’esperienza dei tour privati Club Med.

Tutto è pensato per far vivere agli ospiti un’esperienza da sogno grazie alle tante mete e attività messe a disposizione. In dolce compagnia, con gli amici o con la famiglia, per gli amanti del lusso e del comfort ma anche per quelli dell’avventura o dell’arte, l’offerta Stopover by Club Med è la soluzione adatta per chi non si stanca mai di farsi stupire dalla bellezza del mondo!

Club Med

Club Med, Leader mondiale nelle vacanze all-inclusive, esclusive, multiculturali e conviviali, con oltre 70 Resortnei luoghi più belli del mondo, è sin dalla sua nascita, oltre 60 anni fa, il simbolo del sogno, della felicità e della convivialità per single, coppie e famiglie in tutto il mondo. Nel 1950 Gérard Blitz e Gilbert Trigano coniano il concept dell’alchimia della felicità, diventando così ideatori del concetto di vacanza all-inclusive. Nasce nello stesso anno il primo Villaggio Club Med, Alcudia nelle Baleari, e prende vita la professione di G.O® Gentils Organisateurs, Gentili Organizzatori, ambasciatori dei valori Club Med, e il concetto di G.M® Gentils Membres, i Clienti Club Med. Oggi il gruppo conta 13.000 G.O® di 100 nazionalità diverse. Dal 1978, la Fondazione Club Méditerranée si impegna a combinare turismo e solidarietà.

Comunicato stampa  Weber Shandwick – (Federica Mancini)

Le vacanze 2013 degli italiani

Un sondaggio effettuato dal famoso portale Hotels.com, leader nella prenotazione alberghiera online, svela dove passeranno le vacanze i nostri connazionali.

Secondo il sondaggio il 74% dei vacanzieri sceglierà il mare mentre solo il 5% visiterà le città d’arte. Il 56% degli intervistati rimarrà entro i confini nazionali mentre gli amanti delle vacanze all’estero si concentreranno principalmente in Europa (72%) ed in Asia (21%).  Per il 60% delle persone la vacanza durerà meno di due settimane ma ci sono alcuni fortunati (10%) che potranno usufruire di un intero mese di pausa dal lavoro.

In vacanza amiamo stare comodi sarà per questo il 36% degli italiani preferisce alloggiare in hotel (per lo più a 3 o 4 stelle) e solo il 2% decide per il campeggio.  Sempre secondo il campione intervistato, la cifra messa in bilancio per le vacanze rimarrà, sostanzialmente, la stessa dello scorso anno. Oltre il 50%, comunque,  prevede di spendere meno di 1000€ e solo l’8% è disposto a spendere oltre 2000€.

Ma qual’è il viaggio dei sogni degli italiani? Per il 32% si realizza con un viaggio relax in un’isola lontana, il 30% sogna un lussuoso soggiorno in un resort ed un altro 30%, invece, è alla ricerca del viaggio all’avventura in un paese esotico.

Il turista ai tempi della crisi

In tempi di ristrettezze economiche cambiano le abitudini e cambia anche il modo di organizzare le vacanze, questo ormai è risaputo.
Edreams, una delle principali agenzie di viaggi online, ha diffuso i risultati di un sondaggio condotto mesi fa su un campione di 2.500 rispondenti in sei paesi europei, Italia compresa.
Ebbene, ecco la prima sorpresa: contrariamente a quanto si sente dire in giro, negli ultimi cinque anni il turismo è in continua crescita. Lo dice uno studio dell’Organizzazione Mondiale del Turismo.
Beninteso, a crescere è soprattutto il numero di persone che si organizza da solo e poi compra online biglietti aerei, pacchetti vacanza, soggiorni in hotel, noleggio auto e via dicendo. Si conferma un trend: meglio internet che la vecchia agenzia sotto casa.

Ma a cosa si rinuncia pur di raggranellare i soldi per le vacanze? La maggior parte degli intervistati taglia sull’abbigliamento (qualche t-shirt e via) e sui dispositivi tecnologici di ultima generazione. Poi, quando è sul posto, il turista in tempo di crisi fa a meno di cenare tutte le sere al ristorante (aumentano infatti le vacanze in appartamento, alternativa più economica dell’albergo )ma soprattutto rinuncia allo shopping. Insomma quasi il 60% dei vacanzieri ha speso di meno ma ha viaggiato lo stesso.

Il sondaggio mette in evidenza anche altre maniere per risparmiare: una di queste è prenotare in anticipo, per avere sconti maggiori rispetto ai viaggi last minute e maggiori opportunità di scelta.

Quanto alle destinazioni anche qui ci sono parecchie novità: New York, da sempre la destinazione extraeuropea più gettonata, cede lo scettro. Al primo posto c’è nientedimeno che Tunisi, vengono poi altre città nordafricane, Casablanca e Marrakech, e dopo Istanbul. Al sesto posto si posiziona Bangkok. Tutte città che hanno un costo della vita molto contenuto.
Invece chi rimane in Europa sceglie ancora le grandi capitali Londra, Parigi e Barcellona per i propri city break. Roma e Milano si guadagnano, rispettivamente, il quinto e il sesto posto in classifica. Berlino invece è solo al decimo. L’avreste mai detto?
E voi, dove passerete le vacanze?

Piccoli viaggiatori

Finiti i tempi in cui si rinunciava a viaggiare quando c’erano bambini piccoli in famiglia, la maggior parte dei genitori si organizza, seggiolini al seguito, e via.
Andare in vacanza con i pargoli non vuole dire scegliere per forza una destinazione poco attraente per i grandi; anzi, maggiore sarà l’entusiasmo dei genitori, di più cresceranno nei bambini passione interesse e curiosità per le nuove scoperte.

Mare, montagna, campagna, sono tutte mete perfette; ma vanno bene anche le città d’arte, a patto di interrompere la giornata con qualche pausa nei parchi pubblici o nei tanti musei e strutture dedicate ai più piccoli.
La visita di Parigi, ad esempio, può essere abbinata ad una giornata a , il parco divertimenti più apprezzato d’Europa, oppure al Parc Asterix, ispirato ai mitici personaggi di Goscinny e Uderzo.

Alle porte di Roma, invece, il Rainbow Magicland sta mettendo a punto le ultime attrazioni, ma è già aperto e propone fino al 23 giugno prezzi speciali: biglietto intero a 25€ (invece di 35€) e ridotto a 20€ (anziché 28€). Nei 600.000 metri quadrati di ambienti fatati i vostri piccoli troveranno il Gattobaleno, la mascotte del parco, e poi le Winx, Bombo, Huntik e Pop Pixie. Per i teenager emozione e divertimento sono assicurati dai roller coaster e da tante altre attrazioni adrenaliniche. I bambini di altezza inferiore ad un metro entrano gratis.

Se state pensando ad una vacanza al mare, diversi villaggi sia in Italia che nelle più belle località del Mediterreaneo offrono animazione dedicati ai più piccoli e servizi di mini club, baby club, biberonerie e baby sitting. Girovagando in rete, non è difficile trovare un’offerta conveniente per la famiglia; ad esempio Easyviaggio.com ha pubblicato sul suo sito una mini guida “Vacanze con i bambini” ricca di spunti e suggerimenti per organizzare una vacanza che possa mettere d’accordo le esigenze di genitori e figli.

Attenzione alle nuove norme per la carta d’identità e per il passaporto per chi viaggia con i figli minorenni.

L’accorto viaggiatore

Come far quadrare il bilancio familiare senza rinunciare ad una meritata vacanza? Fare viaggi risparmiosi è possibile, a patto però di puntare su una risorsa che purtroppo non tutti hanno: la flessibilità. Ce lo ricorda Nick Trend, giornalista di viaggio del Telegraph non a caso definito the Savvy Traveller.

Tra le diverse categorie di viaggiatori i più fortunati sono coloro che hanno un lavoro flessibile e non sono legati alle vacanze scolastiche; possono prenotare un viaggio con scarso anticipo e approfittare dei pacchetti low cost che molti tour operator offrono nei periodi di bassa stagione.

Maggio e giugno sono i loro mesi preferiti: il tempo è bello in molte parti d’Europa ma c’è scarso afflusso turistico e i prezzi sono considerevolmente inferiori a quelli praticati in luglio e agosto. Anche nel mese di ottobre si risparmia parecchio, ma le giornate sono più corte e il tempo è spesso imprevedibile. Chi è flessibile può anche permettersi di negoziare: contattando direttamente diverse strutture turistiche si riescono a spuntare offerte a volte insperate.

Ci sono poi quelli che, pur non essendo costretti dalle vacanze scolastiche, devono pianificare il viaggio con parecchie settimane di anticipo. Non possono usufruire di offerte dell’ultimo minuto ma hanno comunque la possibilità di risparmiare evitando i picchi di alta stagione. Anche in questo caso un’attenta ricerca può dare i suoi frutti. Le partenze infrasettimanali sono in genere le più convenienti; il consiglio è quindi quello di non prenotare voli, traghetti e treni nel weekend.

La categoria che ha meno chance di risparmiare è quella purtroppo più ampia: vi appartengono tutti coloro che sono pressati dal lavoro e costretti a prendere vacanze quando le scuole chiudono. Come sopravvivere? Per una famiglia l’appartamento in affitto, sia in Italia che all’estero, costa meno di due settimane in hotel e ha il pregevole vantaggio di offrire maggior spazio.

Si spende bene anche in campeggio, senza dover per forza rinunciare al comfort. Sono nate di recente nuove strutture, che nulla hanno da invidiare ai più blasonati villaggi quanto ad organizzazione e possibilità di svago per grandi e piccoli. Se non ci credete date un’occhiata al catalogo di VacanSoleil.
Quanto al periodo, conviene scegliere l’ultima settimana di agosto, quando i prezzi scendono del 10-20%.

Le strategie per risparmiare in vacanza sono molte, ma spesso si tende a dimenticare quelle più ovvie. Le destinazioni famose sono sempre le più care ma non sempre le più belle. State pensando alla Grecia? Meglio Milos di Mikonos, che ha prezzi alle stelle. In Italia moltissimi vanno in Toscana ma pochi scelgono le Marche, regione tutta da scoprire dove si mangia bene e si spende poco.

Infine, anche se può essere un esercizio noioso, spendete qualche ora in più davanti al pc, spulciando i siti dei comparatori di volo e di prenotazioni alberghi. Qui di seguito ne segnaliamo alcuni.

Hotels.com
Il sito offre la più vasta scelta di alberghi disponibili on-line, con un elenco che comprende sia hotel indipendenti e catene alberghiere, sia sistemazioni in appartamento, in oltre 100.000 strutture in tutto il mondo.

Hostelbookers Italia
Hotel economici ed ostelli in oltre 2.500 località di tutto il mondo: è il sito ideale per backpackers e viaggiatori low cost, che si rivela però utile a chiunque. Per aiutare nella scelta, valutazioni e recensioni dagli ospiti.

Per cercare un volo conveniente provate ad utilizzare il comparatore di Skyscanner

Turismo in fiera a Milano, con la BIT 2011

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la BIT, la borsa internazionale del turismo. I padiglioni di Fiera Milano apriranno le porte al popolo dei viaggiatori sabato 19 e domenica 20 febbraio, anche se per addetti e operatori turistici la manifestazione comincia già dal 17.
Il pubblico dei vacanzieri continua a mostrare grande interesse per l’evento fieristico, che da sempre è un’occasione ghiotta per un viaggio virtuale attraverso centinaia di paesi: una giornata passata curiosando tra gli stand, per raccogliere depliant e materiale utile ad organizzare il prossimo viaggio, e perché no, per portarsi a casa anche qualche gadget.

Quali sono le novità di quest’anno? Innanzi tutto grande attenzione al turismo balneare; secondo una recente indagine, gli italiani prediligono le mete adatte ad una vacanza tutta “relax, spiaggia e mare”. La Bit punta quindi ad una offerta turistica che, per incontrare le preferenze dei viaggiatori, valorizza le destinazioni di mare, vicine e lontane, dal Mediterraneo all’Oceano Indiano, dall’Atlantico al Pacifico, con il relativo corollario di isole dal fascino esotico. Un tour virtuale che fa tappa a Cuba, in Brasile, in Messico, a Mauritius, ma anche in India, destinazione che sta registrando una forte crescita, e in Oman, per la prima volta presente alla Bit.

Alle località baciate dal sole si affiancano la montagna, le città d’arte e i paesi di antica tradizione culturale. Come di consueto la manifestazione si articola in tre aree tematiche: Italy che ospita enti, regioni, comuni e province italiane, The world, che propone il meglio dell’offerta turistica internazionale e Tourism collection, dedicata agli stand di tour operator, catene alberghiere, agenzie di viaggio, compagnie aeree e navi da crociera.

In più, tra tutti coloro che acquisteranno il biglietto online, effettuando la prer-egistrazione sul sito bit.fieramilano.it, saranno estratti a sorte 5 vincitori del concorso Travel Addicted.
In palio ci sono:
– primo premio: soggiorno di 6 giorni/5 notti per due persone presso l’Acaya Golf Resort (LE);
– secondo premio: weekend tutto compreso per due persone di 4 giorni/3 notti a Istanbul;
– terzo premio: soggiorno per due persone di 3 giorni/2 notti presso l’Hotel Tiferno di Città di Castello (PG).
Il quarto premio è un set di 3 trolley Roncato, il quinto vincitore si aggiudica invece un cofanetto Smartbox Soggiorno Benessere.
Con l’acquisto del biglietto online si evitano le code interminabili che ogni anno si formano ai banchi della reception; con la ricevuta di prevendita, invece, si può accedere direttamente alle postazioni easy access per ritirare il tesserino d’ingresso.
Ultima novità di Bit 2011: non è più valida la formula due al prezzo di uno, che negli ultimi due anni garantiva un ingresso omaggio a chiunque effettuasse la pre-registrazione on line. Il pubblico che si pre-registra o acquista il biglietto d’ingresso su internet avrà comunque diritto ad uno sconto e pagherà il biglietto 10€ anziché 12€.

Gli hotel a Milano consigliati da Hotels.com