All Posts Tagged With: "viaggi"

Il turista ai tempi della crisi

In tempi di ristrettezze economiche cambiano le abitudini e cambia anche il modo di organizzare le vacanze, questo ormai è risaputo.
Edreams, una delle principali agenzie di viaggi online, ha diffuso i risultati di un sondaggio condotto mesi fa su un campione di 2.500 rispondenti in sei paesi europei, Italia compresa.
Ebbene, ecco la prima sorpresa: contrariamente a quanto si sente dire in giro, negli ultimi cinque anni il turismo è in continua crescita. Lo dice uno studio dell’Organizzazione Mondiale del Turismo.
Beninteso, a crescere è soprattutto il numero di persone che si organizza da solo e poi compra online biglietti aerei, pacchetti vacanza, soggiorni in hotel, noleggio auto e via dicendo. Si conferma un trend: meglio internet che la vecchia agenzia sotto casa.

Ma a cosa si rinuncia pur di raggranellare i soldi per le vacanze? La maggior parte degli intervistati taglia sull’abbigliamento (qualche t-shirt e via) e sui dispositivi tecnologici di ultima generazione. Poi, quando è sul posto, il turista in tempo di crisi fa a meno di cenare tutte le sere al ristorante (aumentano infatti le vacanze in appartamento, alternativa più economica dell’albergo )ma soprattutto rinuncia allo shopping. Insomma quasi il 60% dei vacanzieri ha speso di meno ma ha viaggiato lo stesso.

Il sondaggio mette in evidenza anche altre maniere per risparmiare: una di queste è prenotare in anticipo, per avere sconti maggiori rispetto ai viaggi last minute e maggiori opportunità di scelta.

Quanto alle destinazioni anche qui ci sono parecchie novità: New York, da sempre la destinazione extraeuropea più gettonata, cede lo scettro. Al primo posto c’è nientedimeno che Tunisi, vengono poi altre città nordafricane, Casablanca e Marrakech, e dopo Istanbul. Al sesto posto si posiziona Bangkok. Tutte città che hanno un costo della vita molto contenuto.
Invece chi rimane in Europa sceglie ancora le grandi capitali Londra, Parigi e Barcellona per i propri city break. Roma e Milano si guadagnano, rispettivamente, il quinto e il sesto posto in classifica. Berlino invece è solo al decimo. L’avreste mai detto?
E voi, dove passerete le vacanze?

Trenitalia e Mondial: viaggio assicurato

Da oggi, se acquisti sul sito di Trenitalia un biglietto per viaggiare sulle Frecce, puoi avere un’assicurazione viaggi veramente completa con soli 3,70€ in più.
L’offerta nasce da un accordo tra Trenitalia e Mondial, una delle principali compagnie assicurative specializzate in viaggi.

Le caratteristiche della polizza sono davvero interessanti.
In caso di imprevisti che impediscano la partenza è possibile avere una copertura fino al costo totale del biglietto; in caso di furto, scippo o rapina del bagaglio sono previsti un rimborso e la restituzione delle spese sostenute per sopperire agli acquisti di prima necessità.
Inoltre, durante il viaggio e nel successivo periodo di soggiorno per un massimo di 15 giorni, è prevista anche un’assistenza sanitaria, garantita 24 ore al giorno.

La polizza è disponibile solo per le persone residenti o domiciliate in Italia e deve essere acquistata entro 24 ore dall’acquisto del biglietto per avere la copertura massima. Può essere sottoscritta anche entro le ore 24 del giorno precedente la partenza, ma in questo caso non copre l’annullamento del viaggio,

Mondial Assistance offre ai suoi 250 milioni di clienti in tutto il mondo anche numerose altre forme di assicurazione viaggi in tutti i continenti e con tutti i mezzi di trasporto.
Tra le offerte principali segnaliamo Mondial Care che, con premi a partire da 10€, assicura l’assistenza sanitaria in viaggio; Mondial Eurocity WeekEnd che, a partire da 9,90€, garantisce la copertura completa per i week end in Europa, e Mondial Student, con tariffe a partire da 20€, dedicata ai giovani con meno di 30 anni in viaggio di studio.

Aggiudicato!

Anni fa, parliamo di quando c’erano ancora le lire, i viaggiatori più smaliziati aspettavano il venerdì pomeriggio, quando sul sito di Nouvelles Frontieres veniva pubblicato un ventaglio di offerte di viaggi, di solito non meno di una ventina, che sarebbero state messe all’asta il lunedì successivo. Bastava registrarsi, scegliere tra le destinazioni proposte e le possibili date di viaggio quel tale pacchetto turistico, il solo volo oppure il soggiorno in hotel, e sperare che non fossero in molti quelli che avrebbero partecipato all’asta. Il prezzo di partenza era scontato fino al 75% rispetto al listino e non era poi così difficile aggiudicarsi un viaggio, vicino o lontano, a prezzi stracciati.

Nouvelles Frontieres Italia non esiste più, anche se il sito francese continua a proporre vacanze all’asta, ma non con la stessa periodicità e con lo svantaggio che si parte dalla Francia.
Da qualche anno il testimone è però passato nelle mani di TUI, leader mondiale del turismo on line che peraltro controlla anche Nouvelles frontieres.

Come nella migliore tradizione, il canale aste di TUI propone pacchetti turistici, voli o solo pernottamento nelle principali destinazioni di vacanza. La base d’asta è sempre 1€ e il valore minimo di rilancio è 10€. Come funziona? E’ semplice, anche per chi non ha mai partecipato ad un’asta virtuale.
Sulla prima schermata appaiono le aste attive: per ognuna di esse sono indicate la destinazione e la tipologia del viaggio, le date di partenza, la data di apertura e di chiusura dell’asta nonché la migliore offerta fino a quel momento. Con un clic su dettagli si scoprono poi tutte le informazioni relative al viaggio, quindi tipologia di struttura, trattamento, quanto è compreso o non compreso nella quota e via dicendo.

Se l’offerta ci sembra interessante, il primo passo per partecipare all’asta è la registrazione: si inseriscono i propri dati e si scelgono nickname e password che identificano il partecipante all’asta virtuale. In questa fase vengono richiesti anche i dati carta di credito, dalla quale verrà opzionato 1 euro. Non si tratta di un prelievo, perché la partecipazione è completamente gratuita, ma solo di una verifica della validità della carta.
Dopo aver effettuato la registrazione, si riceverà una mail di conferma. A questo punto si può accedere e rilanciare sulla cifra offerta dal migliore offerente. Un alert via email ci avviserà ogni qualvolta la nostra ultima offerta viene superata; sta a noi decidere se rilanciare ancora oppure abbandonare l’asta.
Alla chiusura, il vincitore riceve una email di aggiudicazione e sarà poi contattato telefonicamente per finalizzare la prenotazione.

Per avere un’idea di quanto si può spendere basta andare alla pagina aste aggiudicate. Ecco qualche esempio: 7 notti solo pernottamento per due persone in residence a Vieste (Puglia), partenze giugno (prezzo di aggiudicazione 190€); volo andata e ritorno per due persone Milano Abu Dhabi, partenze maggio (prezzo di aggiudicazione 571€); pacchetto volo, da Milano o da Roma, e soggiorno 7 notti all inclusive per due persone a Fuerteventura (Canarie), partenze a scelta nei mesi di maggio e giugno (prezzo di aggiudicazione 1.056€). Non male, vero?

Turismo in fiera a Milano, con la BIT 2011

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la BIT, la borsa internazionale del turismo. I padiglioni di Fiera Milano apriranno le porte al popolo dei viaggiatori sabato 19 e domenica 20 febbraio, anche se per addetti e operatori turistici la manifestazione comincia già dal 17.
Il pubblico dei vacanzieri continua a mostrare grande interesse per l’evento fieristico, che da sempre è un’occasione ghiotta per un viaggio virtuale attraverso centinaia di paesi: una giornata passata curiosando tra gli stand, per raccogliere depliant e materiale utile ad organizzare il prossimo viaggio, e perché no, per portarsi a casa anche qualche gadget.

Quali sono le novità di quest’anno? Innanzi tutto grande attenzione al turismo balneare; secondo una recente indagine, gli italiani prediligono le mete adatte ad una vacanza tutta “relax, spiaggia e mare”. La Bit punta quindi ad una offerta turistica che, per incontrare le preferenze dei viaggiatori, valorizza le destinazioni di mare, vicine e lontane, dal Mediterraneo all’Oceano Indiano, dall’Atlantico al Pacifico, con il relativo corollario di isole dal fascino esotico. Un tour virtuale che fa tappa a Cuba, in Brasile, in Messico, a Mauritius, ma anche in India, destinazione che sta registrando una forte crescita, e in Oman, per la prima volta presente alla Bit.

Alle località baciate dal sole si affiancano la montagna, le città d’arte e i paesi di antica tradizione culturale. Come di consueto la manifestazione si articola in tre aree tematiche: Italy che ospita enti, regioni, comuni e province italiane, The world, che propone il meglio dell’offerta turistica internazionale e Tourism collection, dedicata agli stand di tour operator, catene alberghiere, agenzie di viaggio, compagnie aeree e navi da crociera.

In più, tra tutti coloro che acquisteranno il biglietto online, effettuando la prer-egistrazione sul sito bit.fieramilano.it, saranno estratti a sorte 5 vincitori del concorso Travel Addicted.
In palio ci sono:
– primo premio: soggiorno di 6 giorni/5 notti per due persone presso l’Acaya Golf Resort (LE);
– secondo premio: weekend tutto compreso per due persone di 4 giorni/3 notti a Istanbul;
– terzo premio: soggiorno per due persone di 3 giorni/2 notti presso l’Hotel Tiferno di Città di Castello (PG).
Il quarto premio è un set di 3 trolley Roncato, il quinto vincitore si aggiudica invece un cofanetto Smartbox Soggiorno Benessere.
Con l’acquisto del biglietto online si evitano le code interminabili che ogni anno si formano ai banchi della reception; con la ricevuta di prevendita, invece, si può accedere direttamente alle postazioni easy access per ritirare il tesserino d’ingresso.
Ultima novità di Bit 2011: non è più valida la formula due al prezzo di uno, che negli ultimi due anni garantiva un ingresso omaggio a chiunque effettuasse la pre-registrazione on line. Il pubblico che si pre-registra o acquista il biglietto d’ingresso su internet avrà comunque diritto ad uno sconto e pagherà il biglietto 10€ anziché 12€.

Gli hotel a Milano consigliati da Hotels.com