All Posts Tagged With: "voli"

Voli: le novità dei prossimi mesi

Molte novità  sono previste nei cieli nei prossimi mesi.

Iniziamo con Air Transat. La compagnia canadese ha annunciato per la prossima primavera nuovi collegamenti tra l’Italia e Toronto e Montreal; in particolare per Montreal saranno attivati 6 voli settimanali da Roma ed uno da Venezia mentre per Toronto i voli saranno 5 da Roma, 2 da Venezia ed uno da Lamezia. I prezzi dovrebbero essere sempre convenienti come nella tradizione della compagnia.

Tra pochi giorni, invece, sarà più facile raggiungere il paradiso tropicale di Mauritius grazie ai 3 nuovi voli settimanali di Emirates. Il nuovo servizio, disponibile dal 2 dicembre, prevede 2 voli giornalieri tra Dubai e Mauritius tutti effettuati con Boeing 777, all’insegna del confort e della sicurezza.

La Turkish Airlines invece ha deciso di puntare su Genova. La compagnia di Istanbul ha iniziato i collegamenti con il capoluogo ligure solo nel giugno del 2011 con 4 voli settimanali divenuti presto 5. Dal prossimo giugno l’offerta sarà ulteriormente potenziata con due nuovi collegamenti.

Buone nuove anche in Sicilia. A partire dal 31 marzo, dopo tre anni di sospensione dei voli, Palermo sarà nuovamente collegata a Bruxelles grazie alla compagnia belga Brussels Airlines, mentre dal 6 dicembre da Catania si potrà volare a Venezia, due volte al giorno, con AirOne.

Identikit del perfetto viaggiatore

Maschio, single, sui trenta. Questo è il profilo del passeggero ideale, almeno secondo gli assistenti di volo della British Airways.

Dal sondaggio, condotto da Skyscanner tra oltre 700 partecipanti, sono emersi altri dati, noti e meno noti.

Il perfetto viaggiatore vola in economy; per il personale di cabina è senz’altro da preferire ai passeggeri di business e di prima classe, evidentemente più esigenti o forse semplicemente più antipatici. Il perfetto viaggiatore non vola per lavoro ma per turismo. Ovvio, chi va in vacanza è sempre di buon umore!

Agli assistenti di volo è stato chiesto anche di elencare i comportamenti più irritanti. E loro non hanno avuto difficiltà a rispondere, figuriamoci, sotto i loro occhi passano centinaia di migliaia di persone.

Ebbene il pessimo viaggiatore è colui che schiocca le dita per chiamare il personale di cabina. Poi viene quello che non vuole allacciarsi la cintura e quell’altro che cerca a tutti i costi di infilare un bagaglio voluminoso nella cappelliera già piena. Ma non basta. Se non vogliamo essere detestati evitiamo di riempire di schifezze le tasche del sedile e quando ordiniamo un drink, anche se non è la nostra marca preferita, fa lo stesso.

Le novità di British Airways

Da ieri è entrato in vigore il nuovo orario invernale di British Airways. Ci sono numerose  novità  per il mercato italiano e internazionale.
A Bologna, i due collegamenti operati su Londra Gatwick sono stati spostati su Londra Heathrow e si aggiungono a quello già operativo dallo scorso aprile portando così a 21 il totale dei voli settimanali.
Per rispondere alla domanda crescente di turismo invernale verso le Alpi sono stati potenziati anche i collegamenti verso Torino Caselle, con un ulteriore volo settimanale in aggiunta ai 6 già operativi dallo scalo piemontese.
Infine, ma ne abbiamo già parlato in dettaglio nei giorni scorsi, buone notizie per uno degli scali italiani più importante per il vettore britannico, quello di Venezia, che da settembre, unico aeroporto italiano, è collegato con tutti e tre i principali aeroporti di Londra per un totale di ben 38 voli a settimana.
Rimangono invece invariati i collegamenti per Catania, Lamezia Terme, Napoli, Pisa, Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, Verona, Brindisi, Genova e quelli estivi per Olbia e Bari.

Numerose anche le novità che riguardano  i collegamenti internazionali, tra cui il nuovo collegamento tra Londra Heathrow e Seoul e quello tra Londra Gatwick e Las Vegas.  E altri nuovi voli sono operativi per Alicante, Zagabria, Rotterdam e Barcellona.

Nel presentare il nuovo orario Mark Moscardini, Regional Commercial Manager per il Sud-Est Europa di British Airways, ha dichiarato: “L’Italia si conferma un mercato cruciale per British Airways: le novità di Bologna e Torino lo dimostrano ampiamente. Inoltre, anche a seguito dell’integrazione di bmi, British Airways è in grado di offrire un network di destinazioni sempre più esteso e sempre più apprezzato anche dai viaggiatori in partenza dall’Italia”.

Frankenstorm blocca New York

Sono oltre 7000 i voli bloccati in partenza e in arrivo dai tre aeroporti che servono l’area di New York (il JFK, l’aeroporto di Newark e il La Guardia) e dalla costa est degli USA. Il blocco di uno degli spazi aerei più trafficati del mondo avrà grosse ripercussioni sia nei collegamenti internazionali sia in quelli interni del paese.

Anche tutti i voli dall’Italia per New York di oggi sono stati cancellati, peccato che né sul sito dell’Aeroporto di Roma Fiumicino né su quello di Milano Malpensa sia stato messo in evidenza un avviso informativo .
Alitalia comunica, invece, che per i suoi voli cancellati i passeggeri potranno optare, a scelta e senza penali, per il cambio della prenotazione oppure per il rimborso del biglietto.
Anche le altre compagnie che effettuano voli diretti dall’Italia agli USA hanno adottato simili misure a tutela dei passeggeri.
Per il momento i voli in partenza domani sono confermati e in orario ma chi è in procinto di partire sappia che, in funzione degli eventuali danni che l’uragano Sandy potrebbe provocare, potrebbero esserci ritardi, anche notevoli e, forse, alcune cancellazioni.

New York, intanto, si prepara ad affrontare quella che, secondo molti analisti, potrebbe essere la tempesta del secolo. I negozi di generi di prima necessità sono stati svuotati e lunghe code sono segnalate ai distributori di benzina. Oggi la gran parte degli uffici pubblici e privati sono chiusi. Anche Wall Street funzionerà solo in maniera virtuale. La Metropolitan Transportation Authority ha deciso di sospendere il servizio della metropolitana e si temono lunghe interruzioni dei servizi elettrici. Il sindaco ha raccomandato alla popolazione di restare il più possibile a casa, in particolare a partire da oggi pomeriggio. Il periodo di maggior rischio, infatti, è stimato tra il pomeriggio di oggi e la mattina di martedì e le autorità consigliano a tutti i residenti di preparare un “kit di sopravvivenza” che consiste in una borsa con una torcia, una radio FM, acqua e cibo, candele, medicine essenziali e poche altre cose di prima necessità.

Come lo scorso anno con l’uragano Irene, la mente corre al 1938 quando un uragano di 3 categoria mise in ginocchio la città causando centinaia di morti. Ma Sandy, se diventerà veramente il Frankenstorm che tutti si aspettano, potrebbe essere molto peggio.

Una pacifica “re-evolution” per Meridiana Fly

Con un aereo stilizzato all’interno di un cerchio rosso, che ricorda il famoso simbolo dei movimenti pacifisti degli anni 60, Meridiana fly  lancia la propria “Re-evolution”.

reevolution - Meridiana Fly

Si tratta di una semplificazione tariffaria che permette agli utenti di avere maggiore chiarezza su cosa acquistano e maggiore convenienza sugli eventuali servizi aggiuntivi necessari.

Su tutti i collegamenti nazionali  (escluse le rotte e le tariffe di continuità continentale) ci saranno solo due tariffe: la Basic e la Premium.

La Basic parte da 39 euro, tasse e spese incluse, e comprende il solo volo.
La Premium a partire da 49€ offre una serie di vantaggi compresi nel prezzo:
• il rimborso del biglietto
• il trasporto di 2 bagagli in stiva
• l’accumulo accelerato delle miglia
• la prenotazione gratuita dei posti a bordo
•  l’utilizzo del Fast Track  (se disponibile)

Durante il processo di acquisto viene sempre mostrata la possibilità di passare da una tariffa all’altra e viene chiaramente indicata la differenza tariffaria (in media tra i 10€ e i 30€).  Maggiori dettagli sulle tariffe e sulle condizioni si trovano sul sito di Meridiana fly.

Per il lancio delle nuove tariffe la compagnia ha ideato un concorso intitolato “In ogni storia c’è una Re-evolution”. Per partecipare bisogna diventare fan su facebook di Meridiana fly, accedere alla pagina del concorso e inserire una foto o un video che rappresentino il proprio concetto di rivoluzione/evoluzione,  ispirandosi al claim “Con Meridiana fly e Air Italy non smetterai mai di volare.”. In palio numerosi premi, tra cui biglietti per il Brasile, Cuba e Mauritius. Tra chi, invece, voterà le foto o i video verranno sorteggiati ogni settimana dei buoni sconto del valore di 50 euro per volare con gli aerei del gruppo Meridiana Fly.

Londra sempre più vicina a Venezia

Da Venezia direttamente nel centro di Londra a bordo della British Airways, la compagnia nota in tutto il mondo per l’efficienza e la qualità dei servizi. E che ultimamente propone tariffe anche molto vantaggiose.
Da ieri, lunedì 17 settembre 2012, il principale scalo di Venezia e di tutto il nordest è collegato con sei voli settimanali al London City Airport.
Arrivo a Venezia del primo volo BA dal London City Airport © MSL ITALIA - Ufficio Stampa British Airways

Tra i sei aeroporti della capitale britannica il London City è il più centrale; si trova infatti a meno di 5 km dai Docklands e da Canary Wharf. Appena sbarcati si può comodamente prendere un autobus (linee 473 e 474) o il trenino della Docklands Light Railways (DLR) che è collegato alla Jubilee Line e porta quindi nel cuore di Londra.
Lo scalo è piccolino, una sola pista e un unico terminal, in cui però ci sono negozi e servizi, compresa la connessione wi-fi.

Con i nuovi voli per London City, che si aggiungono a quelli già esistenti per Heathrow e Gatwick, il Marco Polo di Venezia diventa l’unico aeroporto italiano che opera su tre scali londinesi. Significa avere un bel ventaglio di possibilità per raggiungere Londra, per affari o per turismo.

British Airways, la prima compagnia straniera al Marco Polo, opera con continuità nello scalo veneziano da oltre cinquant’anni.
Il nuovo volo è acquistabile a partire da 91 Euro (tariffa di sola andata, in economy, tutto compreso)

Come vincere un milione di miglia con airberlin

Ti piacerebbe avere più di 50 voli gratis per viaggiare in tutta Europa? Con un po’ di fortuna potresti essere tu il vincitore del milione di miglia messe a disposizione da airberlin come primo premio del suo nuovo concorso topbonus.
Ma non è tutto. Il concorso, ideato per festeggiare il raggiungimento di 3 milioni di iscritti al programma frequent flyer  topbonus,  mette in palio in totale 3 milioni  di miglia.  Perciò,  oltre al vincitore del primo premio di un milione di miglia, ci saranno altri 999 partecipanti che vinceranno premi compresi tra  300.000 e 1.000 miglia.

Partecipare è facilissimo: chi è già iscritto a topbonus deve solo registrarsi al concorso. Per gli altri, invece, basta iscriversi al programma per essere automaticamente registrati al concorso.  L’iscrizione è completamente gratuita ma attenzione, il concorso termina il 30 settembre 2012.

Oltre ai premi, iscriversi al programma topbonus è veramente conveniente. Accumulare miglia e  beneficiare rapidamente di un volo gratuito è facile; bastano appena 7.500 miglia per avere diritto a un volo premio. Le miglia si guadagnano volando con airberlin ma anche con le compagnie aeree, gli  hotel e gli autonoleggi partner topbonus e utilizzando l’airberlin VISA Card nello shopping.  E poi ci sono ben 3 anni di tempo per  accumulare le miglia.

Airberlin,  membro della allenza OneWorld  è la seconda compagnia tedesca per numero di passeggeri trasportati dopo Lufthansa. In Italia opera dagli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Venezia, Verona, Rimini, Firenze, Napoli, Bari, Brindisi, Cagliari, Olbia, Catania, Palermo, Lamezia Terme, con voli diretti per la Germania, la Svizzera e l’Austria ma la sua sede principale è l’aeroporto di  Berlino-Tegel  da cui si parte, direttamente con airberlin o con in suoi partner, verso 23 paesi del mondo  in America, Asia, Africa ed Europa.

Venezia: polo aereo del Nord Est

L’aeroporto di Venezia diventa sempre più importante per l’economia del nord-est. Sono già 123 le destinazioni internazionali che si possono raggiungere dal “Marco Polo” a cui bisogna aggiungere le 45 mete collegate all’aeroporto di Treviso, parte integrante dell’area aeroportuale veneziana.
Da qualche mese lo scalo veneziano è diventato anche hub principale di una nuova e dinamica compagnia aerea, la Volotea, che in poco tempo si è già affermata come un  importante attore dei cieli europei.
In questi giorni la nuova notizia: Venezia si appresta a diventare la prima e sola città italiana collegata a tutti e tre i principali aeroporti di Londra. Ai numerosi collegamenti con Gatwick e Heathrow di Alitalia e British, dal 17 settembre si aggiungeranno quelli della compagnia di bandiera inglese da e per il London City Airport portando così a 34 i voli totali settimanali per la capitale britannica.

Da non dimenticare, inoltre, che dall’aeroporto di Treviso partono anche i voli low-cost di Ryanair per Londra-Stansted.

Il London City Airport a differenza degli altri aeroporti dell’area londinese, si trova proprio nel cuore della City, a poca distanza dai Docklands e dai centri finanziari. Questi nuovi voli, quindi, saranno una opzione ghiotta in particolare per l’utenza business che rappresenta il 43% degli utenti dello scalo veneto, ma saranno appetibili anche ai vacanzieri che sbarcheranno a pochi chilometri dalle attrazioni principali.

GIF Greche 468x60

Air Berlin, 100.000 biglietti a tariffa promozionale

Avete tempo fino a domani per acquistare uno dei 100.000 biglietti a tariffa promozionale messi in vendita da Air Berlin con prezzi a partire da 49€.

Con 49€ potete andare per esempio da Milano a Berlino, da Roma ad Amburgo, da Venezia a Dusseldorf oppure da Firenze a Stoccarda.

Ma con Air Berlin si può andare anche più  lontano: New York, Las Vegas, Dubai, Mosca e tante altre destinazioni.

Attenzione: si può prenotare fino al 12 luglio 2012, per viaggi da effettuare dal 1° agosto fino al 31 dicembre 2012.  La tariffa è soggetta a disponibilità (tasse, snack, bagaglio e miglia incluse).

Air Berlin, con le altre società del gruppo Niki e Belair, fa parte dell’alleanza OneWorld. La sua flotta è una delle più nuove in Europa e all’avanguardia per il risparmio energetico e l’impegno ambientale.

La compagnia è poi impegnata a sponsorizzare numerose opere sociali e benefiche, tra cui la fondazione Christiane Herzog per la lotta alla fibrosi cistica, e ha creato l’airberlin Fund for ALS Therapy Research per finanziare le ricerche sulla sclerosi laterale amiotrofica, una grave malattia degenerativa delle cellule nervose del cervello.

Volotea decolla da Venezia

Nonostante il periodo di crisi c’è ancora chi decide di scommettere sul trasporto aereo. Pochi mesi fa è nata Volotea, un nuovo vettore aereo con sede a Barcellona ma con base operativa principale a Venezia.
I  primi voli sono partiti  il 5 aprile e da allora la compagnia non ha fatto che espandersi; in soli due mesi è nata una seconda base operativa a Nantes, in Francia, e le città collegate da Volotea sono diventate 52 sparse in 10 diversi paesi europei.

Volotea, fondata da Carlos Muñoz e Lázaro Ros che negli anni scorsi crearono la famosa Vueling, aspira a diventare la compagnia aerea di riferimento nei collegamenti tra le piccole e medie città europee;  in particolare si distingue offrendo voli diretti e a prezzi convenienti per quelle città attualmente mal servite o non servite affatto dal trasporto aereo.

Volotea B717 by http://www.flickr.com/people/14035760@N03
I collegamenti vengono effettuati con una flotta di Boeing 717, un aereo regionale da 125 posti che, oltre ad essere affidabile ed efficiente, offre un buon livello di comfort ai passeggeri.
Le città italiane servite dai voli Volotea sono: Alghero, Ancona, Bari, Brindisi, Cagliari, Genova, Lampedusa, Milano, Olbia, Palermo, Reggio Calabria, Trieste, Verona e Venezia.

I biglietti hanno prezzi a partire da 19€ (tasse incluse) a tratta e si possono acquistare sul sito internet ma anche negli uffici vendita della compagnia presso gli aeroporti; nei prossimi mesi saranno disponibili anche presso le agenzie di viaggio.

La base operativa di Volotea a Venezia darà anche una bella spinta all’economia del Nord Est, che potrà contare su collegamenti più economici e sulla creazione di nuovi posti di lavoro. A questo proposito, Volotea sta cercando nuovi assistenti di volo, anche senza esperienza. Gli interessati possono trovare tutti i dettagli sul sito della compagnia.

GIF Spagna 468x60