I castelli d’Irlanda tra scienza e legenda

Partiamo per una vacanza che ci riporterà nei tempi passati. Passeggeremo per lunghi corridoi ed attraverseremo magnifici giardini immersi tra panorami mozzafiato e rivivremo momenti magici sospesi tra vecchie legende e antiche storie.

Stiamo parlando dei castelli dell’Irlanda. Ce ne sono oltre 3000 tra piccoli e grandi, non tutti sono aperti al pubblico ma tanto non sarebbe pensabile visitarli tutti. Abbiamo selezionato 6 antiche dimore che hanno tutte una qualche particolarità che le rende uniche.

Birr Castle Telescope
Birr Castle Telescope, Co. Offaly © Fáilte Ireland / Tourism Ireland

I primi due castelli li troviamo nell’Irlanda del Nord. Lungo la costa troviamo il Dunluce Castle tipico esempio di castello medioevale irlandese a picco sul mare che pare abbia ispirato C.S. Lewis per ideare il Cair Paravel nel libro Le Cronache di Narnia. Sempre lungo la costa troviamo il Glenarm Castle di proprietà del clan McDonnell. Nel castello è possibile anche alloggiare, mangiare e, naturalmente, bere una tazza di te.

Entrando in Irlanda e spostandoci  verso il centro dell’isola troviamo il Tullynally Castle, ingresso solo con visite guidate perché ancora abitato dai proprietari, con il suo esteso e magnifico giardino con un laghetto dei cigni che fa riferimento ad una legenda della mitologia irlandese sui figli di Lir, re del mare, che vennero trasformati con una maledizione in cigni.

Poco più a Sud troviamo il Birr Castle che, potremmo dire, è un castello dedicato alla scienza. Infatti, qui, nel 1840 fu costruito dal III conte di Rosse, il più grande telescopio dell’epoca, che rimase tale fino al primo decennio del secolo scorso. Il telescopio, che per la sua grandezza prese il nome dall’immaginario mostro marino Leviatano, è stato perfettamente restaurato ed possibile visitarlo. Ma i contributi alla scienza non finiscono qui. La moglie del Conte, Mary, fu una esperta fotografa e migliorò i procedimenti nelle camere oscure, ed uno dei loro figli, Charles Algernoon Parsons, progetto e realizzo la prima turbina a vapore. Una famiglia di scienziati!

Sulla costa occidentale troviamo Ballynahinch Castle nascosto tra il tipico e aspro paesaggio della regione del Connemara. Nonostante lo scenario quieto e rilassante il castello ha ospitato alcuni dei personaggi più inquietanti irlandesi come la regina dei pirati Grace O’Malley e il temibile clan O’Flaherty. Tra passeggiate a piedi o a cavallo, la visita ad un isoletta disabitata e qualche meritato riposo davanti ad una tazza di te il relax è assicurato. Si può alloggiare nel castello.

E siamo arrivati nell’estremo Sud dell’Irlanda per finire con la visita a Blackrock Castle edificato nel XVI secolo sulla cima di una roccia per difendere il golfo ed il porto di Cork dagli attacchi dei pirati. Distrutto e ricostruito più volte oggi ospita un centro di eccellenza nel campo dell’astronomia. Il Blackrock Castle Observatory (BCO) sviluppa programmi di ricerca ma anche di divulgazione scientifica in collaborazione con il Cork Institute of Technology. Da segnalare la mostra astronomica interattiva: Cosmos at the Caste.

Abbiamo visto cosa possiamo visitare ma quali sono le norme per poter entrare in Irlanda e in Irlanda del Nord?

Al momento è necessario esibire un test PCR negativo eseguito entro 72 ore, compilare il Passenger Locator Form (PLF) e sottostare ad una quarantena (di 14 gg per l’ingresso in Irlanda o di 10 gg per l’ingresso in Irlanda del Nord) da effettuare nell’indirizzo indicato nel PLF.

Per il rientro in Italia è necessario solo un tampone PCR o antigenico negativo effettuato entro 48 ore. La mini quarantena di 5 gg è stata abolita da oggi.

Molto probabilmente a Giugno con il Green Pass Europeo sarà più facile lo spostamento e non dovrebbero esserci più quarantene.

Articoli correlati:

Print Friendly, PDF & Email

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.