Risonanze: il festival del legno che suona

Dopo lo stop dello scorso anno causato dalla pandemia torna il festival Risonanze. Un festival musicale che vuole far suonare gli strumenti la dove sono nati.

Infatti proprio nei boschi della Val Saisera e nelle foreste del Tarvisiano, nella parte nord del Friuli Venezia Giulia sono presenti gli abeti rossi dai quali deriva il pregiato legno di risonanza, quello con la migliore diffusione del suono, il legno più adatto per realizzare gli strumenti musicali.

risonanze 2021
Risonanze 2021  – Malborghetto Valbruna

Dal 17 al 20 giugno 2021 si potrà, quindi, godere di una esperienza artistica e musicale unica, con concerti, spettacoli teatrali, visite guidate, mostre, cene a tema con il paese di Malborghetto a fare da centro di gravità per tutte queste attività.

Quest’anno il festival sarà dedicato a Vienna. Ci si potrà immergere in una atmosfera asburgica con le musiche di Strauss e i dolci e le specialità gastronomiche austriache. Non mancherà naturalmente una mostra dedicata a Sissi e passeggiate alla scoperta della storia asburgica.

I concerti si terranno in palazzi storici e chiese di Malborghetto e di Valbruna ma anche all’aperto nella Val Saisera. Il concerto finale si terra nel Duomo di Lignano Sabbiadoro.

Concerti e conferenze sono gratuiti ma sarà necessario, per rispettare le norme anti covid, prenotare il posto.

Sono, infine, previste escursioni nei boschi dedicate alle famiglie con bambini da effettuare anche in compagnie dei propri cani, oppure in mountain bike.

Insomma saranno 4 giorni pieni di tante attività interessanti e divertenti.

Le prenotazioni per le varie attività si potranno fare telefonicamente o per mail a partire dal 1 giugno.

Per prenotazioni ed informazioni: Risonanze 2021.

Articoli correlati:

Print Friendly, PDF & Email

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.