Mar Rosso: un incanto sotto il pelo dell’acqua

Infiniti chilometri di spiaggia e fondali strepitosi, con un reef semi sommerso popolato da migliaia di creature marine, ideale per le immersioni e perfetto per fare snorkeling. E poi il Mar Rosso ad agosto costa molto meno della Sardegna.

Nei mesi estivi la temperatura dell’acqua è da sogno, sui 29 gradi; quella dell’aria lo è un po’ meno, visto che durante il giorno può
i 35 gradi. Ma si tratta di un caldo secco, più facile da sopportare rispetto all’afa che sta attanagliando l’Italia.

mar rosso pesce scopione
Foto di Giles Harvey da Pixabay

Le destinazioni del Mar Rosso sono molto richieste, durante tutto l’anno. Ma in agosto le temperature elevate dissuadono molti turisti; ed è per questo che, proprio nel mese clou delle vacanze, è possibile trovare diverse offerte a prezzi stracciati.

Se pensate ad una vacanza di solo mare e relax,  è il momento giusto per andare; di giorno la costa è piacevolmente ventilata dalle brezze e di sera le temperature scendono, per l’escursione termica tipica delle zone desertiche.

Marsa Alam, sulla costa meridionale, verso il confine con il Sudan, si è aperta al turismo più tardi rispetto ai più famosi vacanzifici del Mar Rosso, Sharm el Sheikh e Hurgada,  e per questo è relativamente meno affollata. Con l’apertura di un aeroporto internazionale, le nuove strutture e i grandi complessi alberghieri si sono moltiplicati negli ultimi anni e la zona sta velocemente recuperando il ritardo ma è ancora in grado di offrire le tariffe più convenienti.

Il reef è a pochi metri dalla spiaggia, perfetto per chi voglia esplorarlo con maschera e boccaglio senza doversi per forza spostare in barca. Un’escursione al Samadai reef, a circa 5 chilometri da Marsa Alam, vale tuttavia la pena di farla, se avete voglia di fare una nuotata con i delfini. Da quando è stato avviato un programma di conservazione marina, l’accesso ai turisti è limitato alla parte esterna del reef, a forma di mezzaluna, ma l’avvistamento dei delfini Stenella che vivono numerosi in queste acque è comunque garantito.

Per chi vuole spingersi ancora più a Sud, la nuova destinazione è Berenice, una meta che negli anni passati era ancora per pochi visto che per raggiungerla  l’unica possibilità erano 2 o 3 ore di autobus da Marsa Alam, ora con l’apertura del nuovo aeroporto, probabilmente, le cose cambieranno ma forse ancora per un po’ di tempo  Berenice potrà ancora offrire una vacanza lontani dalla folla e dal caos.

Info COVID

Per l’ingresso in Egitto è richiesto un tampone PCR , i test antigenici non sono accettati, negativo fatto entro 72 ore ( 96 per chi parte da Roma) oppure vaccinazione completata da almeno 14 giorni. Certificati in inglese o arabo.

Articoli correlati:

Print Friendly, PDF & Email

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.