Il Natale che non ti aspetti: 2021

Quest’anno, varianti COVID permettendo, potremo festeggiare le feste di Natale e Capodanno con più libertà di movimento. Molte organizzazioni hanno già iniziato i preparativi e tra queste oggi segnaliamo, puntuale come sempre, la Pro Loco di Pesaro e Urbino che, in collaborazione con le Pro Loco del territorio, ha già dato vita alla sua manifestazione e quindi, anche quest’anno, promosso naturalmente dalla Regione Marche e dalla Provincia di Pesaro e Urbino, tornerà: Il Natale che non ti aspetti.

Il Natale che non ti aspetti
Il Natale che non ti aspetti

Si tratta di un centinaio di eventi, a cui si potrà partecipare in presenza ed anche online, che saranno realizzati lungo tutto il territorio della provincia e termineranno il 6 gennaio .

L’evento, che ha preso il via il 27 novembre e terminerà il 6 gennaio ad Urbania con la Festa Nazionale della Befana, è sicuramente uno dei più seguiti e conosciuti del centro Italia ma attira anche turisti stranieri desiderosi di conoscere meglio, la realtà marchigiana.

Il Natale che non ti aspetti, ormai, è un punto di riferimento per le festività di fine dicembre, capace ancora di stupire grandi e piccini con tante iniziative che collegheranno le sponde del mare Adriatico ai castelli e ai borghi arroccati sulle colline dell’entroterra . Molti sono i comuni interessati: Candelara, Fano, Fossombrone, Frontone, Mombaroccio, Pergola, Gradara, Urbino, Urbania, Cagli e Paravento, Fermignano, Fratte Rosa, Macerata Feltria, Mondolfo, Montemaggiore al Metauro, Montecchio di Vallefoglia, Monte Grimano Terme, Orciano di Pesaro, Piobbico, Sant’Angelo in Lizzola, Sant’Ippolito .

Tutti i borghi, dal più grande al più piccolo, saranno illuminati da candele e decorazioni luminose che faranno da scintillante cornice a mercatini, presepi, concerti e spettacoli. Non mancherà, per i più piccoli, Babbo Natale con la sua compagnia di Elfi per creare la giusta atmosfera natalizia.

La manifestazione si potrà seguire anche online su Facebook dove troveremo:

Ricetta Amica: con le ricette più buone dei piatti della tradizione;

Storie del Cuore: una testimonianza sui fatti storici, le leggende e le curiosità del territorio;

Best Tree: premio all’albero di Natale più bello e originale;

Bottega: una vetrina per le botteghe artigiane e per le aziende alimentari e vinicole della provincia per presentare e vendere i prodotti tipici del territorio e le proprie eccellenze produttive.

Infine, per non dimenticare l’importanza della coesione e della condivisione sociale, specialmente nel complicato periodo che stiamo passando, un fascio di luce rossa, simbolo di un cuore pulsante, unirà idealmente tutti gli eventi e l’intero territorio.

Articoli correlati:

Print Friendly, PDF & Email

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.