Croazia: l’isola di Rab

A soli 200 km dal confine italiano, l’isola di Rab, Arbe in italiano, racchiude tutto ciò che di meglio si può chiedere ad una vacanza di mare: un clima dolce, acque pulite e limpide come il cristallo e mille calette segrete che s’intervallano alle rocce lungo la costa frastagliata dell’isola e che, spesso,  nascondono spiagge di sabbia fine, di fatto quasi introvabili in altre parti della Croazia; alcune facili da raggiungere, altre da guadagnarsi in barca o al prezzo di una lunga camminata tra i boschi.

supetaska draga - isola di Rab - Croazia
Supetaska Draga – isola di Rab – © PL.Paolini

Rab è meta prediletta degli amanti della quiete, di chi vuole vivere il mare a ritmi lenti. Ed è anche per questo che l’isola ospita una folta comunità di nudisti, sin da quando nel 1936 i reali inglesi ufficializzarono il naturismo, pratica che proprio da Rab si è andata diffondendo in tutto il litorale croato.
Rab è la meta preferita anche da velisti e diportisti, che trovano molte incantevoli baie e due diversi marina ben attrezzati in cui sostere, da chi ama le passeggiate in mezzo ai boschi di lecci secolari e da chi apprezza quella piccola città d’arte che è il suo capoluogo. Chiese, campanili e i palazzi dalle facciate effigiate del nucleo storico di Rab conservano le tracce del lungo elenco di popoli che si sono avvicendati in questi territori: i veneziani, che governarono per oltre quattro secoli, prima di loro i romani e gli ungheresi, e dopo ancora gli austriaci, gli italiani e gli jugoslavi.
Il domino della Serenissima e la lunga stagione austroungarica si percepiscono anche a tavola, nella convivenza felice tra piatti marinari di chiara derivazione istriano-veneta, primo fra tutti la buzara, e dolci tipicamente mitteleuropei, come le palacinke e gli strudel.
L’ospitalità degli arbesi è proverbiale; la si tocca con mano prendendo un appartamento in affitto direttamente dai privati. Una formula di accoglienza, sperimentata in oltre 120 anni di tradizione turistica, dove ci si sente un po’ a casa propria e si vive la vacanza in totale libertà. E non ultimo, a prezzi ancora contenuti.

Da quest’anno sarà anche più semplice andare in vacanza in Croazia infatti alla fine dell’anno la nazione adotterà l’Euro e, probabilmente entro l’estate dovrebbe entrare a far parte dello spazio Schengen mettendo fine alle lunghe code estive alla frontiera tra Slovenia e Croazia.

Se stai pensando alla Croazia per le prossime vacanze, da oltre 10 anni il sito Isola di Rab fornisce ogni tipo d’informazione pratica per organizzare un proprio personale viaggio in quest’isola. Il sito web viene regolarmente aggiornato e si presenta, oggi, in una nuova veste grafica per permettere una migliore consultazione anche con smartphone o tablet

Articoli correlati:

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.