Fa’ la cosa giusta! Apre la fiera per un mondo sostenibile

È la fiera della ripartenza dopo due anni di attesa, sarà un’occasione per tornare a ritrovarci e quindi sarà una festa, ma anche un’occasione per continuare a sognare e a costruire insieme le condizioni per un mondo migliore, a partire dall’economia civile e dalla sostenibilità ambientale e sociale”, con questa parole Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo, presenta la 18 edizione di Fa’ la cosa giusta! che ritorna, dal 29 Aprile al 1 maggio, nella storica sede di FieraMilanoCity.

fa la cosa giusta milano fiera

 

La fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo Editore, sarà a ingresso gratuito per tutti i visitatori (con pre-registrazione online) e vede la presenza di oltre 500 espositori.

Non mancheranno laboratori, incontri e presentazioni; nei 3 giorni della manifestazione, infatti, sono stati organizzati oltre 250 appuntamenti per parlare di pace, di accoglienza, di ambiente, di cura per il nostro pianeta e per il nostro prossimo.

Molti i settori dove si parlerà anche di turismo a partire dalla fiera dei “Grandi Cammini” dedicata a valorizzare itinerari storici e tematici per scoprire, a piedi o in bicicletta, la cultura e la bellezza del nostro paese e delle altre nazioni. Ci saranno incontri con appassionati ed addetti ai lavori che potranno dare preziosi suggerimenti a tutti i visitatori interessati.

Non manca, naturalmente, la sezione sul turismo consapevole con numerose proposte di turismo sostenibile e accessibile a tutti, che mirano a valorizzare territori oggi lontani dai flussi turistici tradizionali. Sono presenti oltre 70 stand nei quali raccogliere informazioni e consigli per scegliere il prossimo viaggio. Ci sarà, infine, una Piazza dedicata al viaggio italiano dove, grazie alla collaborazione di numerose regioni, sarà possibile conoscere le realtà nascoste del nostro Paese.

sentiero escursione
Foto di MaBraS da Pixabay

Chiaramente si parlerà anche di cibo. Nella sezione “Mangia come parli ci saranno prodotti biologici, prodotti a km 0, prodotti del commercio equo e solidale, presidi Slow Food mentre nell’area Vegan si parlerà non solo di carne vegetale, formaggi a base di mandorle o integratori alimentari cruelty free, ma anceh di abbigliamento ed accessori. Per restare nel tema alimentazione uno spuntino si potrà fare nella sezione Street Food dove si potranno gustere vari prodotti tipici dalla focaccia genovese al siciliano pani ca’ meusa.

L’associazionismo e il terzo settore svolgono un ruolo importante. Se ne parlera nella sezione Pace e partecipazione che contiene all’interno , tra l’altro, una mostra fotografica sulla sostenibilità ambientale in Africa.

Non poteva mancare di certo il Pianeta dei piccoli dedicato ai visitatori in tenerà eta; la Critical Fashion con l’abbigliamento realizzato con nuovi materiali a basso impatto ambientale; la Cosmesi naturale e biologica con i suoi prodotti di origine naturali e con i consigli per l’autoproduzione di creme e saponi; i Servizi per la sostenibilità e la mobilità: dalla finanza etica al car sharing ed altri speciali dedicati al riuso e al riciclo, al benessere e alle realta innovative.

Rimane solo che augurarvi una buona visita alla fiera Fa’ la cosa giusta!

Articoli correlati:

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.